Chievo-Juve arbitra Maresca di Napoli, gli Juventini gridano al complotto

Chievo-Juve arbitra Maresca di Napoli, gli Juventini gridano al complotto. Il mozzicone di sigaretta, di Maurizio Sarri, inizia ad accendere fuochi. Arde la mente dei bianconeri.

Gli Juventini gridano al complotto

Nemmeno Pedro Almodóvar, avrebbe saputo dirigere meglio “juventini in preda ad una crisi di nervi” quanto accade sulla sponda bianconera ha del ridicolo. I supporter bianconeri gridano al complotto, avete capito bene proprio loro, direttori di giornali locali come tuttosport che fanno copertine autodefinite ironiche, salvo condannare la parola RUBENTUS, giornalisti, tv, quotidiani filo juventini che armati di riga e livella analizzano l’alluce di Mertens con il sistema 3d.

Il mozzicone di sigaretta, di Maurizio Sarri

Per ogni Giovanna d’Arco c’è un Hitler appollaiato dall’altra estremità dell’altalena” diceva Bukowski. In questo strano paese che è l’Italia, si condanna il VAR ma si elogia a modello il capitano di una squadra che è passato agli onori della cronaca per la frase più antisportiva di sempre: “Non me ne sono reso conto e sono onesto nel dire che se me ne fossi reso conto non avrei dato una mano all’arbitro“…
Il mozzicone di sigaretta, di Maurizio Sarri, inizia ad accendere fuochi anche dove sembrava che fosse molto difficile riuscirci.

L’allarme dei bianconeri: arbitra Maresca di Napoli

Sta suonando l’allarme della prima posizione, i tifosi bianconeri temono l’arbitro Napoletano e si scatenano sul web, l’unico posto in cui possono stare insieme, visto che  a Torino, città e sede della Juventus, il cuore è granata. La designazione fa già discutere, almeno sui social. Fabio Maresca, fischietto napoletano classe 1981, ha fatto «arrabbiare» i tanti tifosi della Juventus che circolano in rete per la sola scelta di assegnarlo alla prossima gara di campionato tra il Chievo ed i bianconeri. «Non c’era una designazione migliore?» uno dei commenti più educati che in questi minuti circolano tra Facebook e Twitter spiega il Mattino.

Però con l’arbitro napoletano hanno vinto due volte

Il napoletano del Vomero, che si era già fatto notare nelle scorse stagioni tra gli arbitri più positivi, non dovrebbe essere in realtà un problema per la Juventus: spaventa la sua provenienza napoletana, visto il testa a testa in campionato, ma nei due precedenti in campionato bianconeri hanno sempre vinto, col Cagliari in campionato e contro il Genoa qualche giorno fa in Coppa Italia. Sorridono, però, anche i tifosi del Chievo: i veronesi, con Maresca arbitro, hanno strappato un punto alla Roma (0-0) lo scorso dicembre.

Archivi