Albiol sul futuro: “Bilancio positivo, con Ancelotti possiamo arrivare in alto”

Albiol sul futuro: “Bilancio positivo, con Ancelotti possiamo arrivare in alto”

Il difensore del Napoli, Raul Albiol, a Radio Goal sottolinea il bilancio positivo della stagione e, parla del fututo: con Ancelotti si può arrivare in alto

Il difensore del Napoli, Raul Albiol, a Radio Goal sottolinea il bilancio positivo della stagione e, parla del fututo: con Ancelotti si può arrivare in alto

[better-ads type=”banner” banner=”108237″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”center” show-caption=”1″][/better-ads]

Raul Albiol, difensore del Napoli, ai microfoni di Kiss Kiss ha parlato della stagione che si sta per chiudere e sul futuro. In particolare si è soffermato sulla Champions League e sul momento degli azzurri.

Bilancio positivo

Il difensore del Napoli, rientrato dopo un lungo stop per infortunio, ha rilasciato alcune dichiarazioni nel corso di Radio Goal, su Kiss Kiss. Lo spagnolo ha parlato dell’annata che sta per chiudersi, ma anche di futuro. Si comincia con il suo rientro in campo dopo l’infortunio. “Ho recuperato gradualmente molto bene e sono felice di aver ripreso a giocare in campionato. Adesso sto bene e spero di poter dare il mio contributo”, ha spiegato il difensore azzurro che e’ sicuramente mancato a Carlo Ancelotti e a tutta la squadra.

Con Ancelotti si punta in alto

Albiol aggiunge: “Quest’anno e’ stato importante per noi sotto la guida del mister che e’ un nostro punto di forza, con la sua esperienza può condurci lontano sin dal prossimo anno. Adesso vogliamo vincere queste tre partite che restano per poi cominciare a progettare il futuro – spiega Albiol –. La società lavora per il meglio e per portare il nostro gruppo a essere sempre piu’ competitivo. Non e’ un caso arrivare sempre tra le prime ed essere secondi solo alla Juventus che, obiettivamente, ha un potenziale enorme rispetto non solo a noi, ma anche a Inter, Milan e Roma”.

La delusione dei tifosi

Tra i tifosi resta un po’ di delusione per il distacco enorme tra i bianconeri e gli azzurri, il sogno scudetto e’ naufragato in fretta. “Il nostro obiettivo e’ quello di dare sempre battaglia per il vertice. Da 6 anni abbiamo sempre avuto grandi tecnici e adesso ripartiamo con Ancelotti che e’ un top allenatore. Sara’ lui il nostro punto di forza per diventare sempre piu’ forti. Qui a Napoli lo scudetto si e’ vinto grazie ad un campione unico come Maradona, percio’ vincere il titolo non e’ facile e nelle ultime otto stagioni lo ha vinto sempre la Juventus, pero’ noi dobbiamo provarci sempre per dare il massimo. E’ chiaro che si puo’ fare di piu’, ma non e’ facile ripetere ogni anno i 91 punti”. Sottolinea Albiol, amareggiato piu’ che altro per l’Europa League. “Peccato, pero’ e’ anche vero che abbiamo affrontato un grande avversario come l’Arsenal. Il momento magico del calcio inglese anche in Champions testimonia del livello che hanno raggiunto rispetto ad altri Paesi. A noi e’ probabilmente mancato sia un pizzico di fortuna, sia un po’ di lucidita’ sotto porta contro l’Arsenal, c’e’ amarezza ma anche consapevolezza di aver fatto molte cose buone”.