Calcio Napoli

Albiol in finale di Europa League da protagonista. L’ex Napoli decisivo con le sue prestazioni e con i goal segnati

Raul Albiol, ex difensore del Napoli sta giocando ad alti livelli al Villarreal. Il difensore in finale di Europa League da protagonista

Raul Albiol ha lasciato Napoli per tornare in Spagna. Lo spagnolo è stato considerato da molti sul viale del tramonto, ma l’ex difensore del Napoli sta giocando ad alti livelli al Villarreal.   C’è tanto di Raul Albiol in quanto fatto dal Villarreal in questa edizione dell’Europa League. L’ex difensore del Napoli infatti, non solo ha totalizzato dieci presenze nel corso del torneo ma è risultato decisivo con le sue prestazioni ed anche con i goal segnati.

Secondo quanto riporta goal.com, Albiol ha realizzato due marcature, la più importante delle quali, nella semifinale di andata giocata in Spagna contro l’Arsenal, di fatto è valsa il pass per la finalissima di Europa League in Danzica.

Albiol, nella sfida di ritorno con i Gunners, non solo ha sfoderato un’altra prova di altissimo livello, ma è probabilmente stato il miglior giocatore in assoluto in campo. Ha infatti comandato la difesa da grande leader qual è, dando sicurezza ad un intero reparto.

A 35 anni il centrale spagnolo si riscopre ancora elemento imprescindibile per la sua squadra e la cosa per lui può rappresentare una sorta di rivincita. Considerato da molti già incamminato verso il viale del tramonto nel corso della fase finale della sua lunga avventura al Napoli, al Villarreal sta vivendo una seconda giovinezza.

Titolare inamovibile nel cuore del Sottomarino Giallo con Javier Calleja fin da sul arrivo, anche da Unai Emery è sempre stato visto come un elemento intoccabile e lui ha ripagato la fiducia concessagli esprimendosi ad ottimi livelli.

Ad attenderlo c’è ora una finale importante e la possibilità di alzare al cielo un trofeo che ha già vinto nel lontano 2004 quando indossava la maglia del Valencia. Vincere vorrebbe dire entrare nella storia del Villarreal e lui ha già fatto sapere di non voler farsi scappare tale occasione.

“La strada per arrivare fino a qui è stata lunga, ci sono state tante partite e tanta sofferenza. Sappiamo che è la prima storica finale per il club ed è normale che per qualche ora si festeggi, ma subito dopo toccherà concentrarci sull’obiettivo. E’ una finale e va vinta. Avremo tempo per prepararla al meglio. Sono molto contento di essere parte di questa bellissima storia”.

Albiol, oltre alle dieci presenze collezionate in questa stagione in Europa League, ha anche totalizzato trentuno gettoni in campionato, più uno in Coppa del Re. La sua annata quindi sin qui parla di ben quarantadue partite giocate tutte da titolare, ma per quella più importante di tutte dovrà attendere il prossimo 26 maggio.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.