Verdone: “De Laurentiis scaramantico. Ecco cosa mi fece durante una partita del Napoli”

verdone de laurentiis

Carlo Verdone su De Laurentiis ha tante cose da raccontare: Dalla scaramanzia con il mega corno, alle superstizioni durante le partite del Napoli

Aurelio De Laurentiis , ha dato l’ok ai suoi collaboratori per procedere all’invio delle raccomandate per l’attivazione del Collegio arbitrale e per avviare i procedimenti contro i calciatori del Napoli.

La richiesta di risarcimento arriverà fino al 25 per cento dello stipendio mensile lordo (di proposito, quello di ottobre non è stato ancora pagato) e per il solo Allan la richiesta sarà del 50 per cento (200 mila euro circa). La somma che verrà sottratta dalle buste paga dei giocatori si aggira intorno ai 2,5 milioni di euro.

Il presidente del calcio Napoli, non ha sopportato l’ammutinamento dei suoi giocatori. Chi conosce bene Aurelio De Laurentiis è Carlo Verdone, regista e attore che da anni lavora con la FilmAuro.

Verdone in una lunga intervista concessa al quotidiano TuttoSport, si è soffermato su De Laurentiis e la sua scaramanzia:

VERDONE, DE LAURENTIIS E LA SCARAMANZIA“Ricordo che una volta in cui il Napoli era in B mi invitò a vedere una partita estiva di precampionato. Mi portò allo stadio e i disse una battuta che m’aspettavo. “Se perdiamo m’inca… se vinciamo vuol dire che porti bene”. Con lui funziona così. È fatto così”.

De Laurentiis nel suo ufficio, dietro a lui, c’è un corno napoletano alto quasi un metro: è il trionfo della superstizione. Quella sera il Napoli vinse 1-0 e io a un certo punto avevo paura che gli altri pareggiassero. Già me lo vedevo arrabbiato mentre usciva dallo stadio che diceva in giro: “L’ho invitato allo stadio e porta sfortuna! È stata un supplizio quella partita. ”

Verdone su De Laurentiis ha poi aggiunto: “Due anni fa mi chiese chi vedevo bene per l’attacco. Consigliai ad Aurelio di prendere Kane. De Laurentiis in tempi non sospetti mi disse anche che Sczczesny sarebbe andato dalla Roma alla Juve.

Tra presidenti si dicono tutto, solo noi tifosi sappiamo le cose per ultimi”.