NAPOLI NOTIZIE

Tartaruga orribilmente mutilata sul litorale Domizio, intervento disperato della stazione zoologica di Napoli

Un maschio di tartaruga è stato mutilato dalle lame dei pescatori. I volontari della stazione zoologica di Napoli denunciando un episodio terribile

Purtroppo è morto il maschio di tartaruga Caretta-Caretta di 64 chilogrammi trovato mutilato sul litorale Domizio, a Ischitella. I volontari di Domizia, una realtà che si sta impegnando nella tutela dell’ambiente ed il salvataggio delle tartarughe sul litorale. Dalla pagina ufficiale dei volontari si scopre che purtroppo il maschio di tartaruga ferito dalle lame non è sopravvissuto, nonostante le cure a cui era stato prontamente sottoposto presso la stazione zoologica di Napoli, il ricercatore che al Turtle Point di Portici.

“Purtroppo, non ce l’ha fatta. Troppo serie le ferite. Questo bellissimo maschio, di circa 64 kg, è stato prima orribilmente mutilato, con una lama, gli hanno disarticolato entrambe le pinne anteriori all’altezza del gomito, poi ha ricevuto un colpo fortissimo in testa che ha frantumato il cranio” scrivono i volontari denunciando un episodio terribile.

Un episodio che deve essere di denuncia nella necessità di tutelare ad ogni costo l’ambiente che ci circonda e gli esseri viventi che lo popolano. Una mission che i volontari di Domizia stanno portando avanti e che in queste settimane ha portato anche risultati positivi, come ad esempio la scoperta di 5 nidi di tartarughe Caretta-Caretta lungo il litorale Domizio. Un evento fantastico che ha spronato tante persone ad unirsi alla lotta per l’ambiente.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.