Senza categoria

Sconcerti: “Vlahovic, quello che ha fatto la Juventus è illegale. Concorrenza sleale dei bianconeri”.

Sconcerti parla di Vlahovic e del possibile passaggio alla Juventus. L”editorialista spiega: “Quello che sta succedendo non è legale”.

Dusan Vlahovic non vuole rinnovare con la Fiorentina, nel clamoroso rifiuto c’è lo zampino della Juventus. .Ma c’è una novità, chiunque voglia acquistare Vlahovic dovrà vedersela con Rocco Commisso. Perché il patron viola di farsi prendere per il collo non ha nessuna intenzione, non sono previsti sconti né trattamenti di favore. Il rifiuto del rinnovo di contratto da parte di Vlahovic e dei suoi agenti è qualcosa che va oltre le normali dinamiche di mercato, come ha spiegato l’editorialista Mario Sconcerti ai microfoni di Tuttomercatoweb:

Quale la squadra più vicina a Vlahovic? “Io credo che sia stato già ingaggiato, mi risulta che la Juventus sia sulle sue tracce e che fosse la prima richiesta di Allegri. Credo che Commisso voglia evitare di darlo alla Juventus. Non si può andare a cercare l’amore di un altro finchè è sposato. Si può fare tutto, ma con i tempi giusti, quello che sta succedendo non è legale. C’è un danno che fai all’avversario, è concorrenza sleale”.

video vlahovic cori razzisti
calciomercato Dusan Vlahovic vicino alla Juve

Sconcerti su Vlahovic ha poi aggiunto: “Alle giuste condizioni Vlahovic  potrebbe  partire anche a gennaio. Ma è Commisso a voler imporre queste condizioni: nei modi, nei tempi, nelle cifre. Altrimenti Vlahovic non verrà lasciato andare, pure a costo di trattenerlo per un altro anno e mezzo per poi vederlo partire a parametro zero. Non è al 30 giugno 2023 che la Fiorentina vuole arrivare per risolvere la questione Vlahovic, ma non manca la determinazione a Commisso di portare avanti la propria battaglia persino fino alla naturale scadenza del contratto“.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.