Roma-Napoli, gli azzurri battuti 2-1, scendono al settimo posto. Ancora cori contro Napoli

roma napoli 2-1

Roma-Napoli 2-1 Zaniolo-Veretout e Milik. La Roma allunga in classifica gli azzurri scendono al settimo posto

Napoli sconfitto a Roma, con le reti di Zaniolo -Veretout e Milik. I giallorossi continuano la scia positiva, anche oltre le aspettative, in una situazione di grande emergenza dal punto di vista degli indisponibili.

Non bastano al Napoli un rigore parato da Meret su Kolarov e la rete di Milik nella ripresa. Nel finale di partita espulso nella Roma il difensore turco Cetin. I partenopei perdono terreno in classifica.

La terza sconfitta in campionato fa invece restare a quota 18 il Napoli, orfano in panchina di Carlo Ancelotti, squalificato.

Partita a due facce per gli azzurri, inguardabili per i primi 25 minuti e poi trasformati. Roma avanti al 19′ con un gran sinistro di Zaniolo, al terzo gol consecutivo in campionato, su assist di Spinazzola, poi Kolarov spreca il raddoppio facendosi parare un rigore da Meret al 25′, concesso per fallo di mano di Callejon rivisto da Rocchi al Var. Da quel momento cambia la partita e il Napoli crea occasioni in serie: Smalling salva sulla linea su Di Lorenzo, poi Lopez si oppone a Insigne prima del clamoroso uno-due traversa e palo in 30″ colpiti da Milik e Zielinski al 41′.

Black out Napoli anche in avvio di secondo tempo: al 10′ altro rigore per la Roma per fallo di mano di Mario Rui su cross di Pastore e questa volta Veretout trasforma, poi al 15′ Kluivert centra la traversa. A metà tempo partita sospesa per tre minuti da Rocchi per cori discriminatori della curva romanista verso la città di Napoli e alla ripresa (72′) Milik riapre tutto su cross del neo-entrato Lozano.

Finale con il Napoli all’assalto e Roma in contropiede: gol annullato a Dzeko per fuorigioco, poi Zielinski sfiora il 2-2 dal limite al 90′. Agli azzurri non bastano sei minuti di recupero, durante il quale viene espulso il romanista Cetin.

CORI RAZZISTI

Kostas Manolas, cinque anni in giallorosso e autore del gol storico della rimonta al Barcellona in Champions, questo pomeriggio è stato fischiato dalla Curva Sud in occasione della gara contro il Napoli. All’annuncio della formazione azzurra, l’Olimpico non ha risparmiato al greco fischi assordanti per la sua scelta di vestire la maglia di un club rivale.

La curva sud dai fischi passa ai cori razzisti contro Napoli e i Napoletani, che hanno costretto Rocchi a sospendere la partita.

false
Leggi Anche
Rigori negati al Napoli
I rigori negati al Napoli sono più di 5. Ecco i dati reali