napolipiu.com
Calcio Napoli e cultura Napoletana: Ecco il sito che parla la tua lingua

Nuovo stadio del Napoli a Casoria. L’idea di Ferlaino, 150 mila posti e…

Il nuovo stadio del Napoli a Casoria. Nel 1984 l’idea di Ferlaino, 150 mila posti, 200 mila metri quadri e un sistema per amplificare voci e rumori del tifo.

NAPOLI – tiene banco la discussione tra De Laurentiis e il comune di Napoli per i lavori allo stadio San Paolo. Dal 2004, anno del suo insediamento, il patron azzurro ha promesso un nuovo stadio praticamente in quasi ogni zona della provincia di Napoli e  Caserta. I tifosi azzurri infuriati per il caro biglietti, restano comunque affezionati a quello che fu lo stadio di Maradona. Il San Paolo vide il Napoli trionfare ma è stato sempre il pomo della discordia, come ricorda il giornalista e scrittore Angelo Forgione.

Nuovo stadio del Napoli a Casoria. L'idea di Ferlaino, 150 mila posti e...
IL PLASTICO DELLO STADIO SAN PAOLO. AL CENTRO ACHILLE LAURO

IL NUOVO STADIO DEL NAPOLI A CASORIA.

Correva l’anno 1984, il Napoli aveva appena acquistato Maradona dal Barcellona, ricorda Forgione e la città era in fermento, quando Ferlaino ebbe un’idea: Fare il nuovo stadio del Napoli a Casoria. Un progetto avveniristico su 200 mila metri quadri.

  • 150 mila posti a sedere
  • Un’acustica capace di amplificare voci e rumori del tifo
  • 400 palchi come al teatro
  • struttura ultra moderna.

L’idea dell’ex patron del Napoli doveva portare a Napoli nel 1990 la finale del campionato del mondo. Ma non vide mai la luce.



L’IDEA DI FERLAINO RACCONTATA DA REPUBBLICA NEL 1984

Ecco come descriveva l’idea di Ferlaino sul nuovo stadio del Napoli, il quotidiano la Repubblica nel 1984:

“Ottantunomila abbonamenti per oltre 25 miliardi. Il Napoli incasserà con largo anticipo quanto altre società ricavano in quattro campionati. “Si va fino ad esaurimento dei posti”, ha deciso il presidente del Napoli… Il Napoli ha pagato tre milioni di dollari al Barcellona: sulla prima rata, se avesse tardato il pagamento, avrebbe subìto un danno di 420 milioni di lire. “Per il futuro bisogna valutare con la massima attenzione il fenomeno – dice Ferlaino, il presidente che volò due volte in ventiquattr’ ore a Barcellona con un aerotaxi per strappare Maradona al club catalano – e studiare una forma rapida di pagamenti. Se il Barcellona vuole, possiamo pagare in contanti. Sarà un ulteriore sacrificio per evitare danni nei prossimi due anni, quando scadranno le due rate di 5 milioni di dollari complessivamente”. Ferlaino sta per realizzare uno stadio privato di 150 mila posti, nell’hinterland. Il suo progetto prevede l’acquisto di 200 mila metri quadrati di suolo nella zona di Casoria. Spesa prevista: dieci miliardi. Altri quindi per la costruzione di un impianto dall’ architettura avveniristica. Sarà possibile infatti amplificare voci e rumori del tifo. Sono previste infatti delle tribunette (palchi come a teatro, con sei posti) nel numero di quattrocento. Saranno vendute a sessanta milioni l’una per novantanove anni… Ventiquattro miliardi di ricavo. In questo stadio si dovrebbe disputare la finale dei mondiali di calcio del 1990″.

CONSIGLIATI PER TE

Napolipiu.com rispetta la tua privacy. Noi e i nostri partner utilizziamo, sul nostro sito, tecnologie come i cookie per personalizzare contenuti e annunci, fornire funzionalità per social media e analizzare il nostro traffico. Facendo clic di seguito si acconsente all'utilizzo di questa tecnologia. Puoi cambiare idea e modificare le tue scelte sul consenso in qualsiasi momento ritornando su questo sito. AccettoLeggi di più