ULTIME NOTIZIE SU NAPOLI

Vergogna: Il nuovo Ponte di Genova sarà gestito ancora dai Benetton. Ciccarelli: “schiaffo imperdonabile alle vittime…”

nuovo Ponte di Genova

Il nuovo Ponte di Genova sarà gestito ancora dalla Autostrade Spa dei Benetton. Uno schiaffo imperdonabile alle vittime di quella tragedia.

GENOA. Il governo ha confermato che il nuovo Ponte di Genova sarà gestito ancora da autostrade spa dei Benetton. Secondo lo stato​, quei 1067 metri del nuovo viadotto, disegnato da Renzo Piano, non possono in nessun modo essere sottratti dal resto della tratta e affidati quindi a soggetti differenti rispetto a quelli che gestiscono l’autostrada A10 Genova-Savona. “Il nuovo ponte va consegnato nelle mani del concessionario autostradale in essere al momento“. Con queste poche righe il Ministero delle Infrastrutture, ha confermato lunedì scorso che il Nuovo Ponte di Genova, realizzato per sostituire l’ormai crollato Ponte Morandi, sarà gestito dalla società Autostrade Spa di proprietà dei Benetton.

Il ministro delle Infrastrutture Paola De Micheli a Radio 24 Mattino ha svelato il clamoroso epilogo della tragedia di Genova:
“Confermo che il nuove Ponte Morandi sarà gestito da Autostrade. Ho scritto io la lettera al sindaco Bucci. La gestione va al concessionario, che oggi è Aspi ma sulla vicenda c’è ancora l’ipotesi di revoca”.

La decisione del governo sul nuovo ponte di Genova non è piaciuta al giornalista Leonado Ciccarelli, che nel crollo del ponte Rorandi perse un carissimo amico: Giovanni Battiloro:
“Il nuovo Ponte di Genova sarà gestito (almeno il primo periodo) da Benetton. E’ come se dopo la II Guerra Mondiale avessero messo Himmler a capo dell’ONU. Uno schiaffo imperdonabile alle vittime di quella tragedia. Uno sputo sulla tomba di Giovanni, della sua famiglia e di tutti gli altri deceduti”.

Archivi