napolipiu.com
Calcio Napoli e cultura Napoletana: Ecco il sito che parla la tua lingua

GAZZETTA: Napoli-Ochoa, duello con lo Standard. Rispunta Ospina dell’Arsenal

Napoli-Ochoa trattativa in stallo.  De Laurentiis e lo Standard Liegi divisi sulla formula per il trasferimento. Rispunta Ospina dell’Arsenal. Gabiel in attesa.

IMPASSE NAPOLI-OCHOA

SAN GALLO – La vittoria degli azzurri contro il Borussia Dormund ha portato un pizzico di euforia nei giocatori e nella tifoseria.

Nelle stanze del calciomercato però si registra una frenata nella trattativa Napoli-Ochoa, nonostante i saluti su Instagram ricevuti ieri dal portiere messicano. Ecco le ultime raccontate dalla Gazzetta:

LO STANDARD LIEGI E LA FORMULA DEL TRASFERIMENTO

Dunque, lo Standard Liegi non intende mollare facilmente Ochoa. Ieri,  Preud’homme  ha detto a chiare lettere di non volerlo cedere. Ochoa però spinge per la soluzione Napoli anche se il suo ottimismo sta diminuendo. In realtà, trovare la quadra sarebbe semplice perché con 3,5 milioni il Napoli porterebbe Ochoa in Italia ma il club azzurro ha sempre spinto per il prestito con diritto di riscatto mentre lo Standard Liegi pretende l’obbligo perché intende monetizzare dalla cessione di Ochoa.



ALTERNATIVA OSPINA DELL’ARSENAL

Per Ospina dell’Arsenal, un nome tornato ieri di moda, si proverà con la solita formula (prestito con diritto di riscatto) e ovviamente non sarà semplice convincere Emery e probabilmente neppure il portiere colombiano. Ospina piace perché è la classica soluzione «usato sicuro», quella di cui il Napoli ha bisogno soprattutto in prospettiva dell’esordio contro la Lazio. Dunque, l’idea è quella di prendere un «vice» che abbia esperienza internazionale e che di conseguenza possa tornare utile in Champions, vero grande obiettivo della stagione del Napoli.

Napoli-Ochoa, duello con lo Standard. Rispunta Ospina dell'Arsenal

GABRIEL ASPETTA

Non fosse possibile arrivare ad uno tra Ochoa ed Ospina, verrà «promosso» Karnezis come prima alternativa a Meret con un giovane a completare il pacchetto portieri, magari quel Gabriel che è già transitato da Napoli e che resta un pallino di Giuntoli. Ovviamente, l’ex del Carpi è disposto ad aspettare ancora qualche giorno perché l’occasione per lui è troppo ghiotta.

CONSIGLIATI PER TE