Editoriali calcio NapoliTutto Napoli

Napoli-Hellas Verona 2-0: il vizietto di Koulibaly

Koulibaly apre la breccia nella difesa gialloblu


Di Giuseppe Libertino

Fabio Pecchia, ex centrocampista del Napoli, secondo di Rafa Benitez a Napoli, oggi tecnico del Verona, non credeva ai suoi occhi.

Per piu di un’ora il suo Verona come un pugile suonato ha tenuto testa al Napoli anzi, ha tenuto il Napoli di Sarri sullo 0-0 al San Paolo.
Pali, miracoli e difesa di ferro: l’Hellas ha frenato gli azzurri fino alla capocciata di Koulibaly, un vero ariete in area, incorna di testa e batte Nicolas dopo l’assedio della sua squadra ai gialloblu durato 66 minuti. Inspiegabili le proteste del Verona. È il quarto gol di KK in A in questa stagione e regala tre punti d’oro ai partenopei.

La Juventus è costretta ancora una volta ad inseguire la capolista Napoli e a vincere a Cagliari questa sera. Koulibaly è sicuramente il miglior difensore in Italia per prestazioni e marcature.

Il Napoli ci ha provato svariate volte fin dal primo minuto, la palla girava poco, meglio nella ripresa. Si immaginava una gara più agevole ma ci sono voluti tempo e sacrificio. Koulibaly sembra avere ormai il vizietto del gol, quello che è mancato a Callejon, tornato al gol dopo circa tre mesi.

Il Verona crolla sotto i due jab che hanno steso il pugile scaligero sul ‘ring’ di Fuorigrotta.
Il Napoli è primo con la boa alle spalle e il Verona penultimo. Cioccolateria finissima nella calza di Sarri, tanto carbone per Pecchia e i ragazzi di ritorno a casa.

Gli azzurri lanciano seriamente la sfida alla Juventus per il 2018, mentre il Verona duellerà con Crotone e Spal per la permanenza in serie A.
Buon 2018 e buona befana a tutti.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.