ULTIME NOTIZIE SULL'EMERGENZA CORONAVIRUS

Clamoroso: Lapo accordo con gli ultras per prendere il posto di Andrea Agnelli

Clamorose rivelazioni. Lapo accordo con gli ultras per diventare presidente della Juventus al posto di Andrea Agnelli. Ecco le ultime scottanti intercettazioni.

Lapo accordo con gli ultras

L’inchiesta di Report sulla Juventus continua a far discutere, le ultime intercettazioni pubblicate hanno del clamoroso. Lapo con l’appoggio degli ultras voleva prendere il posto di Andrea Agnelli.

Nel giorno della vittoria del primo scudetto del nuovo ciclo, Lapo riconosce al cugino Andrea Agnelli i meriti per il lavoro fatto ma nel 2009 aveva puntato lui allo scranno più alto della società.

Prendere il posto di Andrea Agnelli

Lapo, secondo quanto raccontato da Dominello ai magistrati avrebbe incontrato nella primavera del 2009 il boss prima della comunione della figlia di Fabio Germani, ultrà, presidente della fondazione Italia bianconera è molto vicino dirigenti della Juve. In quell’occasione Lapo, gli avrebbe esposto il desiderio di vedere vedere esposti gli striscioni in curva con su scritto: “LAPO PRESIDENTE“.

[better-ads type=”banner” banner=”81550″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”center” show-caption=”1″][/better-ads]

Ecco l’intercettazione tra Dominello e Germani.

Dominello: “Senti una cosa, ma il tuo amico Lapo che fine ha fatto?“.

Germani: “L’ho sentito stamattina, è in Svizzera”.

Dominello: “Lo facciamo questo appuntamento?”.

Germani: “No, questo periodo non esiste”. 

Dominello: “Perché?“.

Germani: “Eh, perché domani parte e va in America”.

Dominello: “Vabbuò, fissa un appuntamento se vuole un appoggio. Fissa un appuntamento, se no andate a fa***o tu, lui, la Juventus, tutti quanti”.

Germani: “Ma tu lo sai che lui l’appoggio lo vuole”. 

Dominello: “Lui mi deve dire: ‘sì, sono veramente intenzionato’ e io faccio fare gli striscioni sia da una parte che dall’altra tutti per lui. Però mi deve dire quanto veramente ci tiene. Perché io ti giuro che sia di qua, sia di là, facciamo fare tutto quello che lui vuole”.

Germani: “Ho parlato con Lapo fino ad un’ora fa”.

Dominello: “Ah, eri con Lapo e non mi hai chiamato… Bravo, bravo”.

Germani: “Si è scaricato il telefono. Martedì, cosa fai martedì?”. 

Dominello: “Martedì niente, perché?“.

Germani: “Se vuoi andiamo in barca da Lapo”.

Dominello: “Ma dove?“.

Germani: “A Saint Tropez”.

Archivi