Le IntervisteTutto Napoli

CDS- Jorginho lancia la sfida scudetto. Elogi a Sarri, e quel dubbio sul Nizza…

Jorginho lancia la sfida scudetto: «La Juve parte davanti, ma  non è più la favorita. Contro il Nizza non sarà facile. Sarri mi ha cambiato »

di Antonio Giordano CDS

Il centrocampista del Napoli Jorge Luiz Frello Filho, meglio noto come Jorginho ha rilasciato una bella intervista al corriere dello sport.

Jorginho lancia la sfida scudetto

Il ritiro è ­finito: quali sensazioni avverte Jorginho?

«Quelle giuste, di una squadra che sta crescendo atleticamente ma anche mentalmente».

Si sbilanci sul campionato.

«Sarà difficile e bello, più di quelli recenti. La Juventus parte avanti ma non può ritenersi la favorita assoluta, come in questi ultimi sei anni. Noi stiamo facendo grosse cose da due anni e la Roma anche si è comportata benissimo in questo stesso periodo. L’Inter ed il Milan stanno procedendo con un mercato importante».

Voi avete acquistato poco.

«Quello che ci serviva. Siamo forti».

Ma Jorginho ha sogni?

«Io voglio vincere come tutti i miei compagni. Penso che lo meritiamo per il modo in cui interpretiamo il calcio e credo sia un riconoscimento che sta conquistando la città e la società. Stavolta mi sembra di avvertire sensazioni assai gradevoli, quasi fosse la situazione perfetta».

Ecco quali club possono indossare lo stemma Leggenda della Uefa

Contro il Nizza non sarà facile

Il primo pensiero sarà scontato dirlo, è per il Nizza.

«Che è duro da affrontare, perché arriverà al San Paolo con  qualche partita di campionato nelle gambe. Contro il Nizza non sarà facile ci darà fastidio, ma ci interessa poco: noi vogliamo la Champions, non abbiamo nessuna intenzione di rinunciarci».

Il San Paolo si sta scaldando.

«Non avevo dubbi, so che saranno in tanti contro il Nizza, ci aiuteranno nell’impatto con la stagione. Ci giochiamo immediatamente parecchio, ma sappiamo di avere al nostro fianco tifosi eccezionali, che ci garantiranno il loro sostegno nei momenti difficili. So che ce ne saranno, anche nel corso dell’anno, non si può sempre vincere. Ma noi non saremo soli».

Wesley Sneijder al Nizza, e i tifosi impazziscono di gioia

Sarri mi ha cambiato

Lei con Sarri è rinato

«Sarri: mi sento cambiato, rigenerato, alleggerito ed anche grati­ficato».

Cosa avete di più o di diverso dagli altri?

«La mentalità di Sarri, che ci ha cambiato completamente e ci ha migliorato. Ma va detto anche che la forza del gruppo è notevole: questo Napoli è pieno di talento ed ha anche tanta fame».

Camicioli (Sky): “Con un mercato così, quanto varrebbe Mertens?”

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.