Il Mattino – Multe, la strategia di De Laurentiis e dei calciatori

multe strategia de laurentiis
Ultimo aggiornamento:

Il Mattino – Multe, la strategia di De Laurentiis e dei calciatori. Il quotidiano napoletano riprende la parole del presidente e riporta l’attenzione sulle sanzioni.

Le raccomandate per l’avviso delle sanzioni disciplinari sono state inviati lunedì ed alcuni calciatori le hanno già ricevute, mentre domani a Castel Volturno il presidente incontra la squadra per un confronto.

Multe, la strategia di De Laurentiis

“C’è tutto De Laurentiis nella portentosa operazione che domani lo poter a Castel Volturno, nel primo pomeriggio, per incontrare la squadra. Prima ha colpito duro i calciatori, con le maxi-multe inviate lunedì e che sono arrivate quasi tutte ieri a destinazione, poi ha aperto alla trattativa, o almeno ha dato la disponibilità a farlo” così Pino Taormina per Mattino parla della questione multe e della strategia di De Lareuntiis. “Quello che per tutti è stato l’ammutinamento del 5 novembre, per il presidente è stato un gesto quasi di insubordinazione”. Allan e Insigne hanno ricevuto una sanzione esemplare per il loro comportamento, ma i due sono stati già avvicinati da Cristiano Giuntoli che insieme a Carlo Ancelotti, sta cercando di ricucire il rapporto tra squadra e società.

La riposta sul campo

Intanto il Napoli ha offerto una risposta sul campo. Gli scialbi pareggi con il Genoa ed il Milan, hanno lasciato spazio alla notte di Anfield. Una prova di carattere e volontà importante in questo momento delicato. Le questione multe non è stata risolta anche se la strategia di De Laurentiis ora è orientata al dialogo. E’ pronto a sbloccare gli stipendi di ottobre (che devono essere pagati entro il 16 dicembre ndr), ma soprattutto a confrontarsi i calciatori prima che si passi ad una battaglia legale. I calciatori hanno tempo fino a sabato 7 dicembre per indicare il loro arbitro, mentre il Napoli ha nominato l’avvocato Bruno Piacci. Intanto i legali dei calciatori sono in attesa, ma hanno già richiesto un parere all’Assocalciatori, per capire se le modalità con cui è stato annunciato il ritiro rispetta le normative vigenti. In ogni caso l’incontro di Castel Volturno sarà fondamentale, dal centro sportivo si potrebbe risolvere definitivamente la questione e mettere a tacere tutte le polemiche.