Frosinone-Napoli. Mertens e Younes mettono ko i ciociari

Frosinone-Napoli. Mertens e Younes mettono ko i ciociari

Frosinone-Napoli termina con la vittoria degli azzurri. Mertens e Younes danno spettacolo. Ancelotti torna alla vittoria.

[better-ads type=”banner” banner=”108237″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”left” show-caption=”1″][/better-ads]

FROSINONE-NAPOLI

Senza troppa fatica il Napoli si sbarazza del Frosinone in 50′: Mertens su punizione – agganciato Maradona per gol (81) segnati con il Calcio Napoli in Serie A – e Younes rendono tutto facile e danno ad Ancelotti i tre punti per rimettere a debita distanza (8 punti, 70 a 62) l’Inter terza. Secondo posto quasi blindato, manca l’aritmetica. Tre punti importanti per la squadra di Ancelotti che condannano, nonostante la matematica non ci sia ancora, la squadra di Baroni ad una sempre più probabile retrocessione in Serie B.

MERTENS E YOUNES

Mertens disegna una punizione perfetta che gonfia la rete, il modo ideale per segnare il gol numero 81 in Serie A con la maglia del Napoli, raggiunto Maradona. Stessa mattonella al 37′, Mertens ci riprova sempre da punizione, ma non riesce a ripetersi mandando il pallone vicino al palo.

Al 49′ il Napoli ha già chiuso il match: show di Younes che entra in area con una serie di scambi e poi con una magia si libera per il tiro e fredda Sportiello per il 2-0. I padroni di casa provano a darsi una speranza, Dall’altra parte quando il Napoli accelera è sempre pericoloso: doppio legno colpito, prima Callejon centra il palo e poi sulla ribattuta Fabian Ruiz fa tremare la traversa.



TORNA ALBIOL

Girandola di cambi con Verdi e Ounas da una parte e Ciofani dall’altra. Ci prova con l’orgoglio in Frosinone ma nessun pericolo dalle parti di Ospina, anzi c’è ancora tempo per un’occasione di Mertens: bravo Sportiello a mandare in angolo. Dopo 4 minuti di recupero e l’ingresso in campo di Albiol dopo tanti mesi dall’infortunio, è 2-0 per il Napoli.