Tutto Napoli

Benitez: "La squadra ha avuto la reazione che volevo. Non sono più arrabbiato ma è un mio diritto esserlo!"

Lazio-Napoli 1-1, un pareggio che vale oro e che fa tornare il sorriso a Rafa Benitez, che ai microfoni Rai commenta così il match di questa sera:

C’è stato il riscatto, che voleva?

“Si è chiaro che oggi è facile parlare di gioco. Oggi vedendo l’intensità che ha messo la squadra, nonostante il tempo da Premier League, sono soddisfatto. Ho fatto i complimenti ai ragazzi e allo staff. Il lavoro degli arbitri è stato perfetto, così come quello dei nostri ragazzi nonostante i tanti impegni. Noi proviamo a ruotare la rosa per la freschezza, la Lazio gioca con intensità ed era veloce. Contava essere veloci, nella ripresa abbiamo controllato la gara e creato tante occasioni”.

Un Napoli forte anche senza di lei?

“La squadra è forte, Riccardo Bigon lavora insieme al suo staff per farla diventare fortissima per il futuro.”

Sull’equilibrio

“Lavoriamo per trovarlo, se poi De Guzman e Gabbiadini riescono ad aiutare di più il centrocampo è meglio”.

Sulla difesa

“Abbiamo creato tanto, vuol dire che la nostra difesa ha contribuito a creare le occasioni da rete per il nostro attacco. Sono soddisfatto della prestazione della squadra, vinciamo e perdiamo tutti insieme”.

Cosa è cambiato in pochi giorni?

“La squadra a Torino ha fatto un buon secondo tempo, ma è stato commesso un errore. Stasera abbiamo fatto bene, la squadra è stata concentrata”.

Non è più arrabbiato?

“No non lo sono più, ma credo sia un mio diritto arrabbiarmi, ma poi devo preparare bene le gare come avvenuto stasera”.

Cosa è cambiato all’intervallo?

“La Lazio ha fatto bene nel primo tempo, ma anche noi abbiamo avuto le nostre occasioni. Devo sottolineare il fatto che i miei giocatori  tante partite alle spalle, e nonostante questo nella ripresa abbiamo messo in mostra una buona forma fisica”.

 

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.