TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

SKY- Gattuso-De Laurentiis discorso rinnovo rinviato. Problema sul vincolo contrattuale

de laurentiis gattuso rinnovo
Ultimo aggiornamento:

Aurelio De Laurentiis e Gennaro Gattuso hanno rinviato il discorso rinnovo. Le parti non vogliono essere vincolate da contratti lunghi.

L’incontro a Capri tra Aurelio De laurentiis e Gennaro Gattuso non ha prodotto la famosa fumata bianca, nelle ultime ore si vociferava di un accordo tra le parti fino al 2023, ma secondo quanto riferito dall’esperto di calciomercato delle reti Sky, Gianluca Di Marzio,  il tecnico e il presidente del Napoli hanno rinviato l’accordo. Ecco le dichiarazioni del giornalista:

“Aurelio De Laurentiis e Gennaro Gattuso si sono incontrati oggi per fare un resoconto sul futuro della squadra azzurra. Una giornata a Capri per la dirigenza del Napoli e l’allenatore calabrese. Il presidente De Laurentiis, suo figlio Edoardo e il direttore sportivo Giuntoli hanno incontrato il tecnico per parlare del suo contratto che scadrà il prossimo anno. In un clima di grande cordialità fra le parti si è deciso di rinviare il discorso”.

Di Marzio aggiunge: “Non c’è alcuna fretta di decidere e allora meglio parlarne più avanti. Le parti hanno avuto modo di confrontarsi sulla stagione facendo un resoconto dei risultati ottenuti e si è parlato anche di calciomercato. Stasera tutti si ritroveranno a cena, ma non per discutere del contratto dell’allenatore. Non ci sono state frizioni. L’intenzione comune è non essere vincolati da contratti lunghi e quindi aggiornarsi nelle prossime settimane per prendere, dunque, una decisione definitiva”.

DE LAURENTIIS E GATTUSO PROVE DI RINNOVO

De Laurentiis e Gattuso discutendo del rinnovo,  si sono raccontati tutto ciò che non hanno avuto modo di dirsi in queste ultime settimane, attraversate giocando sistematicamente ogni tre giorni. Le parti hanno espresso le rispettive valutazioni sull’organico, ma  hanno anche parlato dei  possibili sviluppi del mercato. Le manovre del Napoli sono incentrate soprattutto intorno a Koulibaly, ad Allan e a Milik (la Juve lo vuole offrendo soldi e uno tra Cristian Romero e Bernardeschi), una specie di cassaforte umana per fronteggiare le spese sostenute recentemente (Osimhen, Politano, Demme, Lobotka, Rrhamani e Petagna).

De Laurentiis e Gattuso avranno avuto modo pianificare gli investimenti del futuro: l’erede di Callejon, ha le sembianze di Cegiz Ünder (23 appena compiuti) mentre a sinistra, dove può sfumare la possibilità di arrivare al greco Tsimikas (24), segnalato vicino al Liverpool, è spuntato lo spagnolo Sergio Reguilon (24 anni a dicembre), esterno mancino che il Real Madrid ha concesso in prestito a Siviglia e protagonista in questa Europa League.

Archivi