Napoli, raggiunto l’accordo sulla convenzione. Novità sul San Paolo. Tutti i dettagli dell’accordo

San Paolo, la convenzione si firma la prossima settimana.Tutti i dettagli

La firma della Convenzione tra il calcio Napoli e il Comune per l’utilizzo dello stadio San Paolo, potrebbe avvenire la prossima settimana.


La convenzione tra Ssc Napoli e il Comune per l’utilizzo dello stadio San Paolo potrebbe essere siglata la prossima settimana.

Durante l’incontro di ieri tra il comune e il vice presidente del calcio Napoli, Edo De Laurentiis le parti hanno discusso su quei punti che, fin qui, non hanno consentito l’accordo.

Secondo Attilio Auricchio, il capo Gabinetto del sindaco De Magistris, la questione è a buon punto.

«Siamo alla fase finale, abbiamo limato le ultime cose, ci sono i pagamenti da definire, ma il presidente ha dato la sua disponibilità, credo che in settimana si possa definire il tutto».



NUOVA CONVENZIONE PER IL SAN PAOLO

La nuova convenzione, scrive la Gazzetta,  prevede un accordo di 5 anni più altri 5.

La convenzione prevede che il Napoli possa usufruire del San Paolo anche in funzione prospettica. Eliminando del tutto la possibilità per il calcio Napoli di andare a giocare altrove,  come spesso è stato minacciato dal presidente De Laurentiis.

La nuova convenzione prevede che il Napoli potrà apportare modifiche all’impianto dietro richiesta all’amministrazione.

De Laurentiis, dunque, potrà allestire il museo del Napoli con una sala d’intrattenimento per i turisti. Intanto, però, serve la firma delle parti che dovrebbe arrivare all’inizio della prossima settimana.

Edo De Laurentiis, vice presidente del Napoli, ha partecipato all’incontro con i dirigenti del Comune. Al termine della riunione ha dichiarato:

«Stiamo lavorando per firmare una convenzione che sia utile per il Comune, per la società ma soprattutto per i tifosi in uno stadio rinnovato»,

Altre storie
De Laurentiis: "Callejon e Mertes, se vogliono anni di mer.. vadano in Cina"
Lady Callejon su instagram: “Il rispetto per gli atri guida le nostre maniere”