Parla Edo De Laurentiis: “Serve rispetto per maglia e tifosi”

Edo De Laurentiis rispetto maglia
Ultimo aggiornamento:

Parla Edo De Laurentiis vice presidente della SSC Napoli, a margine della presentazione della kermesse ‘4-4-2 la Fiera del calcio’ ha parlato a Televomero. 

Durante la trasmissione ‘L’infedele’, Edo De Laurentiis è ritornato sul caso ammutinamento dicendo: “Serve rispetto per maglia, città e tifosi” e ricordando che nello spogliatoio servirebbero figure come “Calaiò e Montervino”.

Ammutinamento Napoli

La vicenda post Salisburgo non è ancora risolta ed il Napoli sicuramente farà scattare una multa per i calciatori. Parla Edo De Laurentiis, vice presidente del Napoli a TeleVomero ha detto: “Va onorata la maglia e la città. Il tifoso viene allo stadio per il giocatore, quindi va rispettato” lo stesso De Laurentiis ha aggiunto: “Negli spogliatoi del calcio italiano servirebbero figure come Calaiò e Montervino” riferendosi all’ex capitano del Napoli ha aggiunto: “Montervino è un uomo che tiene alla società” ed ha poi raccontato un retroscena di qualche anno addietro: “Mi ricordo di una chiamata di Montervino dove chiedeva a mio padre di tornare dalle proprie mogli dopo un ritiro di quattro settimane. Con il buon senso si ottiene tutto, bisogna rispettare il posto di lavoro. I giocatori sono comunque dipendenti”.

Milan-Napoli

Le dichiarazioni di Edo De Laurentiis arrivano a quattro giorni da una sfida delicatissima. A Milano serve necessariamente la vittoria per non perdere il treno Champions, che costerebbe tanto non solo in termini di prestigio ma anche economici. La parole del vice presidente della SSC Napoli fanno comunque capire che la situazione interna tra squadra, società ed allenatore non è affatto chiarita. Eppure rasserenare gli animi è quantomai fondamentale per cercare di compattare il gruppo di Carlo Ancelotti. A novembre la stagione non può essere già finita, per questo è fondamentale trovare una soluzione che possa mettere tutti d’accordo, dimostrando poi sul campo la voglia di reagire. A chiederlo sono tantissimi tifosi che vogliono finalmente mettere una pietra su questo periodo complicato di casa Napoli.