Mourinho nuovo allenatore del Tottenham: è ufficiale

Mourinho nuovo allenatore del Tottenham. Dopo l’esonero di Pochettino il club inglese ha affidato al squadra allo Special One. 

Oramai è ufficiale come comunicato anche dal sito degli Spurs Mourinho è il nuovo allenatore del Tottenham. L’allenatore era stato esonerato ieri intorno alle 20.30 italiane.

Esonero Pochettino

“Scelta difficile, presa non a cuor leggere nell’interesse del club” a causare l’esonero di Pochettino sono stati i risultati negativi della squadra. Il nuovo allenatore del Tottenham sarà Mourinho che prenderà la squadra al quattordicesimo posto in classifica di Premier League, mentre in Champions League la situazione è più rosea grazie al secondo posto a 7 punti alle spalle del Bayern che si trova a +5 sugli inglesi. Con l’addio a Pochettino salutano anche i suoi collaboratori Jesus Perez, Miguel D’Agostino e Antoni Jimenez. Nonostante l’esonero il club attraverso mister Levy ha chiarito: “Mauricio, con il suo staff, resterà nella nostra storia. Ho apprezzato il suo lavoro anche nei momenti difficile, come nel periodo in cui stavamo costruendo il nuovo stadio (Spurs in campo a Wembley, ndr). Lo ringrazio per tutto e qui sarà sempre il benvenuto”.

Lo Special One

Mourinho nuovo allenatore del Tottenham riporta sullo scenario europeo che negli ultimi anni non ha inciso moltissimo. La parentesi al Manchester United non è stata di certo ricca di soddisfazioni per l’allenatore portoghese, abituato a raccogliere vittorie sulle panchine dove si è seduto. Josè Mourinho resta comunque un ottimo allenatore, oltre che un grande personaggio che può portare una scossa anche a livello mentale nella testa dei calciatori del Tottenham, oltre che a livello mediatico. Anche ai tempi dell’Inter lo Special One era abituato a tirare su di se tutte le problematiche, facendo concentrare l’attenzione di tutti sulla propria figura eccentrica per mettere al riparo la squadra da aspre critiche da parte di giornali e tv.