ULTIME NOTIZIE SULL'EMERGENZA CORONAVIRUS

NAPOLI-SPAL 1-0: MERET SALVA IL NATALE DEL NAPOLI

Meret: "Ecco perchè mi chiamano Albatros. Voglio dire una cosa ai napoletani..."

Meret salva tutti


di Giuseppe Libertino

Per la gioia degli amanti del pallone: tutti in campo a Natale, Santo Stefano e prima di Capodanno.

Napoli in campo contro Spal e Bologna al San Paolo prima e dopo la grande sfida di San Siro in casa dell’Inter.
La prima delle due gare casalinghe è dura ma vincente.
L’attentissimo staff al Var annulla un gol sotto porta di Insigne, ci sono voluti diversi minuti per sentenziare.
Ci sono voluti ben 45 minuti di attesa invece per sbloccare la gara. Da calcio d’angolo il primo gol stagionale di Albiol che cambia la storia di una partita molto complicata. Dove gli azzurri hanno comandato il gioco con la sua grande qualità, ma la Spal ha tenuto testa ed hanno anche preoccupato l’ex Meret nella ripresa con Schiattarella e Lazzari.
Spal coraggioso, Napoli che risponde con il suo collettivo.
Koulibaly è un gigante: frena gli avversari ed è pericoloso anche in attacco.

Quando vanno in affanno i compagni di reparto, stacca, cambia posizione e chiude tutto e tutti. Gioca tutte le partite, è inossidabile.

Il risultato non cambia. Il palo ferma Mertens dopo una grande azione. Il belga è a secco da inizio novembre.
Ma ci sono due brividi finali: Meret è decisivo su due azioni pericolosissime della Spal. Su Paloschi e Fares. È lui l’uomo del match, il portiere che salva il Natale degli azzurri.

Come a Cagliari basta un gol per i tre punti. 1-0 che si ripete nei confronti in casa del Napoli contro la Spal.
Intanto la curva lancia un messaggio chiaro alla squadra ed alla società ricordando la Coppa Uefa del 1989. La piazza desidera un titolo importante, l’Europa League lo è.

Archivi