Calcio Napoli

Napoli e la sfida infinita con la Juventus

Quando si tratta della sfida contro la Juventus, la città si prepara alla sfida e affila tutte le armi (calcistiche) che può, al fine di sostenere l’undici titolare che dovrà scendere in campo e dare, di certo, ancora una volta il meglio di sé per affrontare un’avversaria storica.

Le sfide tra Napoli e Juventus vanno al di là della fede calcistica. Un mix di differenze culturali e storiche che si riversano inevitabilmente all’interno del campo da calcio e che si fanno sentire sugli spalti, anche se, questa volta, non potranno essere riempiti al 100% come invece si era abituati in un periodo pre-pandemia.

Non per questo ci saranno comunque meno tifosi ad assistere alla sfida, magari davanti al televisore o in compagnia di qualche amico sfegatato, cercando di azzeccare anche alcune scommesse sportive per unire l’utile al dilettevole.

Un altro rinvio in vista?

Poco prima della Befana e della ripresa del campionato, il numero di positivi, soprattutto tra i giocatori del Napoli sembra aumentare vertiginosamente. Certamente una situazione difficile che, in un momento piuttosto importante del campionato, potrebbe anche risultare decisiva, in senso negativo.

La speranza è sicuramente quella di poter rinviare la gara e, avendo in questo modo la rosa quasi al completo, giocarsela ad armi pari. Non bisogna, tra l’altro, dimenticare che la Coppa d’Africa è imminente e potrebbe anch’essa avere un ruolo fondamentale sul prosieguo del cammino degli azzurri in campionato.

Di certo, rinvio o no, ci sarà inevitabilmente qualche polemica o da una parte o dall’altra e qualcuno, gioco forza, resterà deluso. Ma il risultato non è affatto scritto ed è proprio su quello che si deve lavorare!

Come gestire la faccenda Insigne

Lorenzo Insigne a fine stagione non sarà più un giocatore del Napoli e ormai questo è un dato di fatto. Avendo firmato per la squadra di Toronto, uno dei giocatori dotati di maggiore tecnica di tutta la squadra, saluterà di certo i compagni a giugno e continuerà la sua carriera oltreoceano in un campionato completamente diverso dalla Serie A.

Ciò che ci si sta chiedendo per le vie di Napoli è se il giocatore sarà in grado di rimanere sufficientemente concentrato fino a fine stagione e sarà comunque pronto a dare il massimo in campo durante ogni partita o se il pensiero di dover abbandonare a breve la propria città, possa distrarlo e non farlo rendere come in passato.

A questa domanda, Lorenzo potrà rispondere direttamente sul campo, con i suoi numeri.

Quali sono state le sfide più emozionanti

Il 22 dicembre 2014 il Napoli poté finalmente alzare la Supercoppa e proprio contro i rivali di sempre: la Juventus! Ci sono state sicuramente altre sfide che hanno fatto sperare i tifosi partenopei, ma che purtroppo non hanno permesso di realizzare quel sogno scudetto che ancora deve compiersi.

Quest’anno, però, con Spalletti come guida, sembra essere scoccata una scintilla particolare e, Inter permettendo, la strada intrapresa sembra essere proprio quella giusta. Nelle prossime partite si capirà davvero se il Napoli è fatto della pasta giusta per giocarsela fino in fondo e accontentare tutti i suoi tifosi.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.