Calcio Napoli

Napoli con maglia Burlon contro l’Inter: venduta in negozi esclusivi

Il Napoli durante la partita contro l’Inter potrebbe indossare la maglia speciale realizzata dalla Kappa in collaborazione con Marcelo Burlon.

La maglia speciale del Napoli firmata Marcelo Burlon sta diventando un ‘caso’ mediatico. Un batti e ribatti sui social tra chi è pro e chi invece critica duramente lo ‘stile’ delle due casacche, di cui una destinata ai portieri. La maglia Burlon è una iniziativa di marketing che potrebbe essere messa in atto in occasione della sfida tra Napoli e Inter del 18 aprile. La società dunque starebbe pensando ad una grande sfida, che viene vista praticamente in tutta Europa, per presentare questa nuova maglia realizzata dalla collaborazione tra Kappa e Marcelo Burlon. Lo stilista argentino ha un profondo legame con Maradona e questo accresce il fascino dietro alla realizzazione della maglia.

Maglia Burlon del Napoli: dove sarà venduta

Secondo le prima indiscrezioni la maglia speciale del Napoli sarà venduta solo in boutique esclusive. Ma l’iniziativa marketing non dovrebbe riguardare solo la divisa da gioco. Infatti la collaborazione tra SSCN, Kappa e Burlon potrebbe comprendere anche t-shirt, cappellino e zaino. Intanto le foto della nuova maglia Marcelo Burlon del Napoli stanno facendo il giro del web. La divisa speciale del Napoli ha raffigurato le ali di un volatile aperte sulle spalle, marchio di fabbrica di Burlon. I colori sono molto sgargianti, soprattutto nel caso della maglia gialla con il marchio in azzurro. Nell’altro caso si tratta di una divisa scusa, ma sempre con il marchio del famoso stilista in evidenza. Tra i tifosi, soprattutto i più giovani, cresce l’attesa per vedere la maglia indossata dai calciatori del Napoli. In tanti, però, stanno anche cercando di capire dove si può trovare questa casacca speciale del Napoli e soprattutto il prezzo.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.