ULTIME NOTIZIE SU NAPOLI

Intrigo Amrabat, Napoli e Fiorentina scontro anche sul mercato. Schira: “Un fattore non convince gli agenti”

intrigo amrabat

Intrigo Amrabat con Napoli e Fiorentina che stanno dando vita ad uno scontro anche sul mercato in entrata. Sarà il calciatore a decidere il suo futuro.

 

 

Ultime notizie di calciomercato con Amrabat che diventa un intrigo, con Napoli e Fiorentina in pole sul calciatore. Anche Nicolò Schira, esperto di calciomercato, parla di Amrabat a Punto Nuovo Sport Show: “Ieri sera c’è stata una cena con gli agenti di Sofyan Amrabat, l’offerta del Napoli non convince. La Fiorentina si è detta pronta di pareggiare l’offerta, vedremo se riuscirà a convincere il giocatore, sicuramente sarebbe interessata a mettere una clausola. Anche Inter interessata“. La trattativa per Amrabat al Napoli è bloccata da quando c’è stato l’inserimento della Fiorentina, il calciatore sta prendendo tempo e deciderà il suo futuro. Amrabat sta prendendo tempo perché non vuole la clausola rescissoria all’interno del contratto che gli offre il Napoli, mentre De Luarentiis è intenzionato a inserirla.

 

 

Intrigo Amrabat, c’è anche l’Inter

L’inter che ha preso Olivier Giroud si inserisce anche per Sofyan Amrabat. L’agente del calciatore ieri sono stati in sede nerazzurra, ma ufficialmente hanno parlato di altro. La squadra nerazzurra resta interessata. L’Intrigo Amrabat si infittisce di ora in ora, dato che il Napoli ha già l’accordo con il Verona (18 mln di euro il prezzo del cartellino ndr) ma non riesce a trovare l’intesa con il calciatore. La Fiorentina sta provando a soffiare Amrabat al Napoli ma la situazione in questo momento è completamente bloccata. Intanto per il Napoli potrebbe sfumare anche l’obiettivo Rodriguez del Milan che ha rifiutato il Psv. “Rodriguez vuole il Fenerbache” ha detto Schira a Radio Punto Nuovo, così gli azzurri proseguono i contatti per Tsimikas ma devono prima sfoltire la rosa. Faouzi Ghoulam è in uscita ma l’ingaggio da 4 milioni di euro ne blocca la cessione, si prova a cederlo in prestito.

 

Archivi