Rassegna Stampa

Insigne e Mertens in vendita: De Laurentiis pronto alla rivoluzione

Dries Mertens e Lorenzo Insigne potrebbero essere ceduti

Anche Lorenzo Insigne e Dries Mertens sono in vendita, il calciomercato non guardia in faccia a nessuno. Nemmeno a quei giocatori che hanno fatto la storia al Napoli. Così Aurelio De Laurenitiis ha in mente la rivoluzione del Napoli con nuovi calciatori, ma anche con nuovi dirigenti e la rottura totale con Giuntoli va in questo senso. Il nuovo corso di De Laurentiis va verso il tagli degli ingaggi e Mertens e Insigne sono tra quelli che guadagnano di più in azzurro. L’attaccante belga dovrà stare fermo anche 80 giorni per infortunio, uno ‘stimolo’ in più per cercare un acquirente.

Calciomercato: cessione Mertens e Insigne

La coppia gol del Napoli è sul mercato, per motivi diversi ma comunque la società è lì pronta ad ascoltare le offerte che potrebbero arrivare. Ecco quanto scrive Tuttosport a firma di Raffaele Auriemma:

Del capitano, il cui contratto scade tra meno di un anno, è tornato a parlare De Laurentiis, intervenuto ieri telefonicamente a margine della presentazione di una mostra fotografica su Maradona. «Insigne è un prodotto del vivaio e il suo futuro dipende da lui. Se Lorenzo mi dirà che si è stancato del Napoli perché vuole girare l’Europa, allora andarsene sarà una sua decisione, non nostra».

Tradotto vuol dire: il Napoli è disposto a rinnovargli il contratto, mentre il calciatore se ne andrà dal miglior offerente. Insigne guadagna 4,25 milioni a stagione e punta a un ingaggio migliore, che il Napoli non prevede volendo ridurre i costi. Stesso discorso per Mertens, attaccante 34enne reduce da una stagione difficile (10 gol in 38 partite) e ieri operato in Belgio dal dottor Declercq per la stabilizzazione della spalla sinistra. Mertens salterà il ritiro a Dimaro e si aggregherà a quello di Castel di Sangro, dal 5 al 15 agosto. Anche lui è sul mercato: il Napoli non può tenere in panchina un calciatore da 4,5 milioni annui. Intanto Di Lorenzo ha prolungato fino al 2026.

Leggi anche:

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.