Il Napoli batte il Liverpool, nel segno del piccolo gigante Ciro Mertens e del gladiatore ispanico El Rey Leon

Napoli – Il “Ciro” del Mondo in 80 minuti. E il ruggito del Re Leone che vibra di orgoglio e passione.

La “voce ‘e notte” del San Paolo si alza impetuosa fino ad Abbey Road e accende la melodia azzurra nell’intero Continente. Fuorigrotta è una Arena a cielo aperto che scandisce l’impresa di una Falange di Guerrieri che battono i Campioni d’Europa. Succede tutto negli ultimi 10 minuti, dopo oltre un’ora intensa, emozionante, ricca di pathos e spettacolo. Poi Callejon getta il cuore oltre l’ostacolo e Dries diventa un piccolo Gigante dai capelli d’oro. Rigore tutto d’un fiato nel boato liberatorio di un intero popolo.

Nel finale “lacrime e sangue” arriva il Gladiatore ispanico “El Rey Leon” che in un solo momento si ritrova negli occhi tutto l’azzurro dell’Universo. Il Napoli batte il Liverpool per 2-0 in una partita che è già storia, come uno struggente romanzo di meravigliosi eroi.

Abbracciamoci forte. Per una notte i Campioni d’Europa siamo noi…

di Bruno Marra per la SSC Napoli