Calcio Napoli e cultura Napoletana

Fiorella Mannoia replica a «Libero» «A Napoli non si bruciano da soli»

Fiorella Mannoia replica a «Libero» «A Napoli non si bruciano da soli». La cantante romana in difesa di Napoli attacca il quotidiano di Feltri

di Roberto Russo CDM

Fiorella Mannoia replica a «Libero»

Fiorella Mannoia scende in piazza (anche se virtuale) in difesa di Napoli. La cantante romana posta la prima pagina di Libero di ieri che ha fatto infuriare mezza Italia e un suo commento: «A Napoli non si bruciano da soli, idiota! Indagate per sapere il perché hanno bruciato quell’area, quali interessi ci sono e chiedetevi da dove proviene la spazzatura che viene interrata, fate le inchieste, che sarebbe il vostro lavoro, invece di sparare titoli infamanti per un’intera città».

E difende il sindaco Luigi de Magistris:

«Lo avete scritto anche per la Liguria quando qualche anno fa un incendio, l’ennesimo doloso, ha distrutto ettari e ettari di vegetazione? Lo avete scritto per tutti i roghi d’Italia? No, lo scrivete per Napoli. Questo sindaco vi da proprio fastidio vero? Io penso che un po’ di vergogna non vi starebbe male».

Sono giorni che Mannoia, in compagnia anche di Rosario Fiorello, stanno cercando di sensibilizzare il Paese sugli incendi che stanno devastando parte del Sud, Campania compresa. Lo fanno utilizzando i loro account social. Ieri Fiorello ha rilanciato: «Pene severissime per i piromani. Almeno 20 anni. Uno ci deve pensare un attimo a cosa va incontro se appicca un incendio»

CONSIGLIATI PER TE