TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

Diritti tv, la serie A dice si ai fondi. In arrivo 1,7 miliardi. L’idea fu lanciata da De Laurentiis

Diritti tv serie A

Diritti tv, la Serie A approva i Fondi. Sul tavolo 1,7 miliardi di euro. Closing nei prossimi mesi. L’idea fu lanciata da De Laurentiis.

La serie A dice si ai fonti per la cessione dei diritti tv. L’idea lanciata da Aurelio De Laurentiis si è concretizzata.

L’assemblea di Lega ha infatti accettato all’unanimità l’offerta del consorzio CVC-Advent-Fsi, che entra con il 10% nella media company creata per gestire e commercializzare i diritti tv: il closing arriverà tra qualche mese.

I DETTAGLI DELL’ACCORDO

Fumata bianca per i diritti tv, dopo che la Lega Serie A, riunita dalle 13 in un hotel romano, ha accettato con voto unanime l’offerta del consorzio di fondi di investimento CVC-Advent-Fsi, che entra così con il 10 per cento nella media company creata per gestire e commercializzare i diritti televisivi: sul tavolo 1,7 miliardi di euro, un guadagno importante dopo le conseguenze della pandemia di Covid.

VOTO UNANIME

Presenti all Hotel St. Regis i presidenti di Milan (Paolo Scaroni), Lazio (Claudio Lotito), Napoli (Aurelio De Laurentiis) e Sampdoria (Massimo Ferrero), il Ceo della Roma, Guido Fienga, e i vertici della Lega A, a partire dal presidente Paolo Dal Pino e dall’a.d. Luigi De Siervo. Dopo il voto unanime, serviranno un paio di mesi per stendere i contratti: il closing sarà effettuato nel nuovo anno, durante il quale si dovrà procedere alla vendita dei diritti tv della Serie A per il triennio 2021-2024. Convinti anche i più restii, come Claudio Lotito, Aurelio De Laurentiis e Antonio Percassi.

LE CONSEGUENZE

Con questa decisione, parte un business che prevede nuovi sistemi di promozione del nostro campionato, con una visione planetaria di sviluppo del brand Serie A. CVC Capital Partners è una società britannica, con sede principale a Londra dal 1981, specializzata in private equity.

Archivi

Bernvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.