Calcio Napoli

Dalla Polonia, Camiski: “Attenzione, i tifosi azzurri non vadano da soli in strada!

Dalla Polonia il giornalista Emil Camiski avvisa i tifosi azzurri che assisteranno a Legia Varsavia-Napoli: ” Non girate da soli per la città”.

ALLARME ULTRAS

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto il giornalista polacco Emil Camiski:

“Oggi la temperatura sarà sui circa 6-7° di notte e addirittura sarà una notte calda perché generalmente è sugli 0°. Legia Varsavia? Naturalmente la situazione è molto difficile perché la squadra attualmente è in un momento molto complicato. In campionato sono al 15° posto, i tifosi ci stanno molto male e hanno manifestato il loro disagio durante l’ultima partita, i tifosi hanno fischiato il presidente, il direttore sportivo e i giocatori.

L’ex allenatore che ha costruito la squadra ha fatto tanti errori in campionato e dopo le prime 11 giornate la squadra ha perso 8 partite.
Il nuovo tecnico ha tanti problemi: ha già perso un’altra partita e oggi giocano contro una delle favorite del girone. I polacchi possono vincere contro Spartak Mosca o Leicester, contro il Napoli non si può vincere a livello tattico perché in Italia le squadre sono maestre delle tattiche. Napoli grande favorito oggi, ogni punto della Legia Varsavia sarebbe un miracolo”.

Emil Camiski: ha poi aggiunto: “Quando si gioca in Europa League, in campionato o in Nazionale ci sono alcuni importanti infortuni. Per esempio Boruc è fuori e, in generale, ci sono stati tanti infortuni gravi nel reparto arretrato. Per questo il nuovo allenatore può cambiare il sistema di gioco, magari passare dal 3-5-2 al 4-4-2. Non so cosa preparerà ma secondo me in questo scenario può giocare con la difesa a 4.
I tifosi del Napoli devono temere scontri? Qualche anno fa la Legia giocò contro la Lazio, più di 100 tifosi della Lazio vennero arrestati e ci furono problemi. Secondo me non è una buona idea andare a girare per la città da soli, naturalmente è più sicuro andare in gruppi di 5-6 persone. Varsavia non è una città pericoloso ma alcune persone cercano occasione per lottare o far male”.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.