Calcio Napoli

Condò: “il Napoli è la più grande delusione del campionato. Ancelotti e Insigne…”

Paolo Condò ritiene il Napoli la principale delusione del campionato di serie A. Ancelotti sul banco degli imputati.

Il secondo anno è quello in cui Ancelotti solitamente raccoglie quanto seminato dal punto di vista tattico. In estate il tecnico azzurro ha spinto infatti ulteriormente su alcuni concetti, provando a creare un sistema ancora più accerchiante col pallone.

Dopo uno strepitoso avvio contro il Liverpool e Lecce, il Napoli è entrato in una fase involutiva. La sconfitta contro il Cagliari e i pareggi con Genk e Torino hanno acceso la spia della crisi.

I giocatori più rappresentativi sono in netto calo rispetto agli standard a cui ci avevano abituati. Il continuo turnover non porta i risultati sperati.

Molti infortuni e le situazioni di Milik e Insigne stanno minando il lavoro del tecnico di Reggiolo.

Il giornalista di Sky sport, e della Gazzetta, Paolo Condò,  ha dedicato sulla rosea un focus alla situazione attuale del Napoli:

“Non c’è dubbio che fin qui il Napoli sia la principale delusione del campionato. Com’è possibile che la squadra capace del singolo exploit più significativo della stagione europea – il 2-0 al Liverpool – si sia impantanata in questo modo?”.

Condò ha poi aggiunto: “La risposta ai perché sul difficile momento del Napoli potrebbe celarsi nel turnover molto (troppo?) accentuato: Ancelotti vuole avere a marzo giocatori più freschi rispetto alle rivali, ma da quale posizione lancerà la volata? È ancora in tempo per riaggiustare il tiro, a meno che il calcolo dei minuti non sia anche un modo per mimetizzare la perdita di centralità di Insigne, deludente finora. Tema che a Napoli non si può certo esaurire nella tribuna contro il Genk“.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.