Calcio Napoli

Apuzzo: “In una nazione onesta e non corrotta il Napoli sarebbe primo”

Ernesto Apuzzo ex tecnico della primavera del Napoli ha pubblicato un duro post contro la sconfitta degli azzurri contro l’Atalanta al Maradona.

 

Il Napoli esce sconfitto dal match contro l’Atalanta col risultato di 3-2. Gli azzurri nonostante le moltissime assenze hanno reagito in maniera veemente al gol subito da Malinovskyi, tra l’altro viziato da un fallo di mano di Zapata. Il gol di Zielinski e quello di Mertens erano riusciti a ribaltare il punteggio portando al 47′ il Napoli in vantaggio di 2-1. Gli azzurri dovevano vincere per tornare al primo posto in classifica e dare un segnale importante al campionato. Molte le sbavature dell’arbitro Mariani, a cominciare dai gialli e finendo al rigore non rigore.

Ernesto Apuzzo, ex tecnico della primavera del Napoli,. ha pubblicato un messaggio sul suo profilo ufficiale Facebook commentando la direzione arbitrale.

“In una nazione onesta e non CORROTTA, la classifica sarebbe: NAPOLI 42 MILAN 38 INTER 37 , Atalanta 34!!”, il duro post dell’allenatore che fa riferimento agli arbitraggi che stanno penalizzando gli azzurri. Secondo la classifica senza errori arbitrali, in questo campionato al Napoli sono stati sottratti ben 8 punti dalle “sviste” arbitrali.

LA summa l’ha raggiunta Mariani quando ha assegnato un rigore all’Atalanta, salvo poi ritornare sui propri passi, e allo stesso tempo ha negato un penalty sacrosanto agli azzurri per l’atterramento in area di rigore del macedone Elmas. L’arbitro ha invece assegnato il calcio di punizione all’Atalanta e il Var Banti non è intervenuto a correggere la decisione del direttore di gara.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.