ULTIME NOTIZIE SULL'EMERGENZA CORONAVIRUS

Ancelotti voleva cedere Mertens e Callejon. ADL li offese e non seguì il consiglio

cedere Mertens e Callejon

Mertens e Callejon per Ancelotti erano da cedere, come accadde per Icardi all’Inter. De Laurentiis li invitò a fare marchette in Cina e non seguì il consiglio.

Il Napoli continua a farsi male da solo. I senatori, da Callejon a Mertens a Insigne non riescono ad incidere come un tempo. L’avvento di Gattuso ha rivoluzionato il metodo di gioco, riportando il 4-3-3 come chiedeva la squadra.

Gli errori individuali e una palese fragilità mentale continuano a penalizzare la squadra azzurra. Intanto i tifosi si chiedono di chi sono le colpe di questa situazione. Da Aurelio De Laurentiis ai giocatori tutti sono finiti sulla gogna.
Il quotidiano Tuttosport ha analizzato la situazione in casa Napoli rivelando un retroscena che ha come protagonisti Mertens e Callejon.

Secondo il quotidiano sportivo, l’attuale allenatore dell’Everton avrebbe suggerito a De Laurentiis di cedere Callejon e Mertens, così come ha fatto l’Inter con Nainggolan e Icardi:

Il Napoli ha iniziato a farsi del male da solo quando Callejon e Mertens sono stati invitati da De Laurentiis ad andare a fare le marchette in Cina. Ora Callejon è vapore, di nuovo ieri, mentre Mertens è in Belgio non si sa bene a far che. Se De Laurentiis avesse seguito in estate le indicazioni di Ancelotti su loro due come Marotta quelle di Conte all’Inter su Icardi e Nainggolan, il Napoli non sarebbe dov’è“.

Archivi