TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

Zelic consiglio a Messi: “Vai a Napoli e vinci lo scudetto”

messi napoli

Ned Zelic ex difensore australiano dà un consiglio a Messi: “Vai al Napoli” è il messaggio apparso sul suo profilo twitter.

Messi al Napoli, fantamercato. Ma Ned Zelic prova a guardare nelle pieghe di quello che potrebbe essere un approdo dell’argentino in maglia azzurra: “Se il grande Lionel Messi vuole passare al livello successivo, allora deve firmare per il Napoli e vincere uno scudetto“. Insomma quella che fede Diego Armando Maradona quando nel 1984 decise di indossare la maglia del Napoli lasciando quella de Barcellona. Altra epoca, altro calcio, altri budget. Il cartellino di Messi in questo momento è inavvicinabile con una clausola rescissoria di 700 milioni di euro. Insomma l’unico modo per un club di prendere Messi è quello di attendere la rottura definitiva tra la Pulce argentina ed il Barcellona.

Il sodalizio in questo momento è in piena crisi, anche a causa delle recenti lotte interne con la dirigenza ed il presidente Bartomeu che non vuole lasciare la carica di presidente, nemmeno dopo la cocente eliminazione in Champions League (sconfitta 8-2 col Bayern Monaco). Messi al Napoli però continua a restare fantacalcio anche per questioni di ingaggio. L‘argentino percepisci 26 milioni di euro a stagione, a cui si aggiungono moltitudini di sponsor commerciali e tecnici. Il Manchester City sta facendo un pensierino per l’argentino, per lo sceicco lo stipendio non sarebbe il problema ma la clausola rescissoria resta imponente. Così sia per il Napoli di turno o altre squadre, avvicinarsi a Messi diventa difficilissimo se non impossibile. Certo aggiudicarsi un campione planetario porterebbe immensi benefici a livello di reputazione, marketing e vendite, ma restano i costi altissimi che quasi nessuna società europea può permettersi. Certo che i sogni non costano nulla e solo pensare di vedere un fenomeno del genere in maglia azzurra fa tremare i polsi a qualsiasi tifoso.

Twitter

Caricando il tweet, l’utente accetta l’informativa sulla privacy di Twitter.
Scopri di più

Carica il tweet

Archivi