XVIII giornata di serie A, Mazzoleni e la Lezione di Tutto Sport

Clamoroso: Chiellini istruisce Mazzoleni durante Milan-Juventus

XVIII giornata di serie A, la classifica senza errori arbitrali , Mazzoleni e la lezione di Tuttosport a certi giornalisti.

Sui due rigori negati al Torino è assordante il silenzio del presidente Nicchi che tanto si era fatto sentire per il rigore non fischiato contro l’Inter, ma almeno sarebbero doverosi i chiarimenti di Rizzoli sulle designazioni arbitrali.

Anche per evitare i soliti sospetti sarebbe importante che il designatore ci spiegasse la differenza tra la mancata utilizzazione di Rocchi e i subitanei impieghi di altri arbitri incappati negli stessi errori, se non peggio, di quelli commessi da Rocchi. Rocchi dopo Roma – Inter, rigore negato alla Roma, non è stato più designato nelle successive 4 gare di campionato.

Diverso il trattamento riservato a Guida dopo i 2 rigori negati ai granata in Torino – Juventus della XVI giornata. L’arbitro campano era già al VAR di Lazio – Cagliari alla giornata seguente e alla XVIII giornata ha diretto Frosinone – Milan.

Una spiegazione agli sportivi italici, e non, sarebbe opportuna anche per le dissimili utilizzazioni di Fabbri e Mazzoleni. Fabbri, era al VAR di Roma – Inter (XIV giornata), rigore negato alla Roma, non è stato impiegato alla giornata seguente; alla XVI giornata era IV uomo in Bologna – Milan e alla XVII giornata ha rivestito lo stesso ruolo in Genoa – Atalanta.

Fabbri, dopo Roma – Inter (XIV), rigore non visto al VAR contro l’Inter è stato utilizzato come arbitro centrale solo alla XVIII giornata per Fiorentina – Parma.

Diverso il trattamento che Rizzoli ha riservato a Mazzoleni. Mazzoleni era al VAR di Torino – Juventus (XVI giornata), 2 rigori non segnalati contro la Juventus, ma è stato subito impiegato al VAR di Milan – Fiorentina alla successiva giornata di campionato. Mazzoleni, a differenza di Fabbri, è stato subito utilizzato per dirigere Inter – Napoli alla XVIII giornata.

Interessante sarebbe anche conoscere la differenza sul rigore negato da Di Bello al Genoa e da Doveri al Napoli.

INTER – NAPOLI 1 – 0, MAZZOLENI.

Sulla mancata sospensione della partita di Milano è già stato detto di tutto e ci trova tutti concordi. In proposito persino Tuttosport ha fatto da lezione ai tanti opinionisti e cronisti napoletani che dicono di essere tanto attaccati alla squadra ma non perdono mai l’occasione per attaccare i giocatori e la società in ogni circostanza negativa.

Il resto succede solo al Napoli. Con la Juventus, per fare un esempio, non sarebbe mai accaduto ma quando non hai giornali e tivvù per far valere le tue mille ragioni si è destinati solo a subire.

Il peggiore arbitro italiano, come l’ha anche definito Maurizio Pistocchi, autore del più scandaloso arbitraggio di tutti i tempi e luoghi che mai si è visto su un campo di calcio (Supercoppa di Pechino 2012) continua a fischiare fra l’imbarazzo generale in Serie A e ripetutamente viene designato sistematicamente per le gare della Juventus e del  Napoli, con effetti devastanti per il Napoli e gli avversari dei bianconeri.

L’arbitro spesso distratto e sbadato quando dirige la Juventus (Napolipiu.com ha recentemente offerto ai propri lettori l’ampio repertorio di Mazzoleni con i torinesi), diventa improvvisamente “impeccabile” e intransigente quando dirige i partenopei. Nella recente partita fra Milan e Juventus (XII giornata) si è lasciato sfuggire ben 3 falli da rigore in area torinese e sull’unico rigore assegnato, su consiglio del VAR, si è pure dimenticato di espellere Benatia.

Mazzoleni era anche al VAR di Torino – Juventus con i 2 rigori non assegnati ai granata. Rizzoli non l’ha mai fermato e nonostante questi recenti trascorsi negativi con la Juventus l’ha persino designato per il Napoli, antagonista dei bianconeri per la vittoria finale.

I buontemponi dell’informazione italica se la sono presa con Koulibaly e c’è stato addirittura chi ha attaccato il presidente De Laurentis, ma gli sportivi veri sono seriamente preoccupati per certi commenti giornalistici, per la strumentale sfuriata di Allegri e per chi con non chalance incredibile designa il peggiore arbitro italiano per le gare del Napoli e della Juventus.

Gli sportivi in generale sono nauseati di questa “impeccabilità” a casacche alterne. Se espelli Koulibaly a norma di regolamento perché le stesse norme regolamentari non sono valide per espellere Benatia? Nell’arbitraggio “perfetto” (così l’ha definito il presidente federale Gravina) di Milano l’impeccabile Mazzoleni non ha espulso Keita.

BOLOGNA – LAZIO 0 – 2, PAIRETTO.

Restano dubbi di fuorigioco sul primo gol (Luis Felipe); la posizione di Lucas Leiva pare piuttosto attiva. Manca un rigore ai felsinei per fallo di Marusic su Helander.

FROSINONE – MILAN 0 – 0, GUIDA.

Straordinario Guida quando invalida, su suggerimento del VAR, la rete ai locali per un precedente fallo avvenuto a centrocampo. L’evento è eccezionale perché in Torino – Juventus lo stesso Guida e il VAR (Mazzoleni) avevano ignorato 2 falli da rigore in area bianconera.

ATALANTA – JUVENTUS 2 – 2, BANTI.

Male Banti. Inconcepibile l’esitazione sull’espulsione di Bentancur. Tollerati oltre misura tutti i “capitomboli” di Dybala e tutte le continue proteste di Chiellini. Mancano le ammonizioni di Bonucci e Ronaldo, ma soprattutto l’espulsione di Allegri per le isteriche ed ingiustificate proteste. Per molto meno lo stesso Banti è stato più severo con altri tecnici.

ECCO LA CLASSIFICA SENZA ERRORI ARBITRALI

 

Classifica reale

 

Classifica senza

errori arbitrali

Juventus50Napoli443
Napoli41Juventus41-9
Inter36Torino3812
Lazio31Inter35-1
Sampdoria29Lazio31
Milan28Sampdoria29
Roma27Roma281
Torino26Fiorentina261
Atalanta25Atalanta25
Fiorentina25Milan25-3
Parma25Parma25
Sassuolo25Sassuolo21-4
Cagliari20Cagliari20
Genoa19Genoa201
Spal17Spa181
Empoli16Empoli171
Udinese15Bologna141
Bologna13Udinese13-2
Frosinone10Frosinone10
Chievo V.*5Chievo V.*4-1

*3 punti di penalizzazione.

 

Riproduzione consentita previa citazione della fonte: www.napolipiu.com o napolipiu.com

Altre storie
Pedullà: "il Barcellona su Koulibaly?, con 65 milioni prendi solo una gamba. Novità su Barella"
Pedullà: “il Barcellona su Koulibaly?, con 65 milioni prendi solo una gamba. Barella invece…”