Calcio Napoli

Napoli-Juventus, da Torino piangono per le assenze. Hanno dimenticato quello che è successo lo scorso anno?

Napoli-Juventus senza i sudamericani. Da tornio piangono e attaccano gli azzurri dimenticando però un particolare molto importante

Napoli-Juventus alimenta il piagnisteo dei bianconeri a causa delle tante assenze. Da Torino urlano allo scandalo per la sentenza Osimhen, dimenticando quando accadde per Morata e si chiedono cosa sarebbe successo a parti invertite. I giornali di fede bianconera hanno memoria corta e non ricordano quando accadde lo scorso anno.

Il giornalista Rafffaele De Santis, risponde alle accuse su Napoli-Juve ricordando ai bianconeri un particolare importantissimo: “Il Napoli ha giocato (e vinto) senza “piangere” con le assenze di Ospina, Manolas, Koulibaly, Hysaj, Demme e Mertens l’ultimo Napoli-Juve. Nonostante ciò, leggo solo fesserie “se la situazione fosse a parti inverse”. Va bene che il tifo non fa essere oggettivi, ma anche basta. È davvero stancante vedere come molti vivono il calcio. Siete pesanti, banali e ripetitivi ed i valori dello sport non vi riguardano proprio.
Complimenti poi ai soliti “giornalisti” noti che cavalcano costantemente l’onda dell’odio, siete delle chiaxxche”.

De Santis aggiunge: “Anche perché alcune persone sono affette da analfabetismo funzionale, ciò non gli consente di distinguere situazioni e momenti diversi. Altre invece approfittano PALESEMENTE delle situazioni per qualche like ed una manciata di followers”.

IL RICORSO PER MORATA

Da Torino attaccano il Napoli per il ricorso vinto e la riduzione della squalifica di Osimhen, accusano il giudice di origine napoletana di aver favorito gli azzurri: e i piagnistei li facciamo noi?

I bianconeri evidentemente non ricordano che  l’attaccante spagnolo offese pesantemente l’arbitro al termine di Benevento-Juventus del 28 novembre 2020. LA squalifica fu ridotta in appello da due ad una sola giornata . Il giudice era Juventino ?

 

 

LEGGI ANCHE

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.