Calcio NapoliTutto Napoli

Napoli, la Coppa d’Africa anticipata: De Laurentiis chiede spiegazioni

Il presidente azzurro ha riunito staff medico e tecnico

Gli infortuni al Napoli stanno diventando una costante, così De Laurentiis ha chiesto spiegazioni allo staff medico e tecnico. In casa azzurra si temeva tanto la Coppa d’Africa che partirà a gennaio, ma di fatto al Napoli è arrivata con un mese di anticipo. Attualmente sono fuori Osimhen, Koulibaly e Anguissa, ovvero i tre calciatori che si temeva il Napoli dovesse perdere durante il mese di gennaio. Napoli-Atalanta sarà giocata senza questi tre calciatori. E se per Anguissa arriva qualche buona notizia dal medico sociale del Napoli, la stessa cosa non si può dire per Osimhen e Koulibaly. L’attaccante ed il difensore torneranno solo nel 2022, magari giusto in tempo per partecipare alla Coppa d’Africa. Questo, di fatto, priverà il Napoli di questi due calciatori fondamentali per un altro mese.

Infortuni Napoli: De Laurentiis non è contento

Gazzetta dello Sport fa il punto sui tanti assenti in casa Napoli, ecco quanto scrive il quotidiano sportivo:

Koulibaly, Fabian Ruiz e Insigne. Quei tre infortuni pesano tantissimo, perché sono stata una delle cause della rimonta subita dal Sassuolo. E soprattutto perché il difensore senegalese e probabilmente anche lo spagnolo – alle prese con una complicata infiammazione, una pubalgia detta in maniera volgare – li rivedremo nel 2022. E proprio sulla questione infortuni si è aperto un dibattito interno, per dirla con un eufemismo, nel senso che il presidente De Laurentiis ha chiamato uomini dello staff tecnico e medico per chiedere conto e ragione su cosa sia successo e non è certo molto contento della fotografia attuale: ai box ben 7 giocatori: uno per trauma
(Osimhen), uno per covid e 5 con problemi muscolari.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.