Calcio Napoli

Montervino: “Mario Rui, come può giocare titolare nel Napoli? Dovremmo far capire quanto conta portare questa maglia”

Francesco Montervino ex giocatore del Napoli, parla del momento difficile che sta attraversando il club azzurro

Fransceco Montervino incredulo su Mario Rui.

Il Napoli sta vivendo uno periodi più cupi della sua storia agli infortuni e al Covid si aggiungono anche le sconfitte. Gattuso a Bergamo contro l’Atalanta sembra aver perso la bussola e alcuni calciatori stanno offrendo prove mediocri, come ha spiegato Francesco Montervino, ex capitano del Napoli, ai microfoni di Canale 8:

“C’è un calciatore che continua a giocare titolare e, sinceramente, non capisco perché. Mi riferisco a Mario Rui. Non mi spiego come sia possibile che Faouzi Ghoulam faccia tanta panchina. Per come la penso io l’algerino meriterebbe maggiori chances. Forse non è al meglio della sua condizione fisica. Non si spiega altrimenti perché un calciatore simile sia costretto a fare la panchina a Mario Rui”.

Ho la sensazione che i calciatori non siano completamente dediti all’allenatore. Non si farebbero tagliare un braccio! Non c’è una bandiera che farebbe di tutto per il Napoli. Dovremmo far capire quanto conta portare questa maglia, che si dia senso di appartenenza”.

Carlo Alvino, è sulla stessa linea di Francesco Montervino:

“Ci vorrebbe una persona che non sia il ds che indirizza lo spogliatoio. Nel Napoli manca. Finisce la partita a Granada e Bakayoko sorride; i tifosi però erano arrabbiatissimi. Non ha sbagliato il centrocampista, ma nessuno gli ha fatto capire quanto conta giocare nel Napoli! Devono spiegargli la piazza quanto è legata alla società. Ci vuole una figura ad hoc”.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.