Tutto Napoli

Insigne vuole giocare Roma-Napoli

lo rivela il Corriere dello Sport

Insigne : il campo è lì, a portata d’emozioni, e sono brividi pure questi, è una dimensione ritrovata, è il senso (quasi) pieno del calcio da riafferrare, sentendosi «dentro» la partita e vivendola per quel che si può, gonfiandosi d’ira e poi esplodendo di felicità, aggrappandosi alla «cresta» di Marek Hamsik e abbracciarlo, ricambiando, perché Insigne c’è.

Meno trenta o forse ventinove o magari trentuno, chi può dirlo adesso?, però è stato bello starsene in Napoli-Sassuolo nel bel mezzo della favola e respirarla tutta, dalle spalle di Consigli, e poi ritrovarsi con il capitano a far festa perché ormai sono solo tre punti e forse è anche meno d’un mese, poi tornerà Insigne.

«Tra un po’ ci sarà l’ultima visita, dal professor Mariani». L’appuntamento è per la prima settimana di marzo.

E poi si procederà, un balzello ancora, ragazzo, e sarà calcio vero, e saranno partite da attraversare comunque con cautela (lo richiedono certi interventi…), ma senza rinunciare alla voglia matta di fare lo «scugnizzo».

Ormai il peggio è passato e il nove novembre, quel pomeriggio sfortunato di Firenze, resta un incubo dal quale Insigne è scivolato fuori un giorno dopo l’altro, con l’orgoglio ferito di chi è sentito strappare il calcio dai piedi: terapie, riabilitazione, piscina, una maniacale presenza che è riuscita ad accorciare un po’ i tempi di recupero e che dopo meno di quattro mesi fa pensare che si possa rientrare (completamente) in gruppo a breve.

Lo scadenzario non mette nessuna fretta e la prudenza è d’obbligo, però tra le righe, tra i pensieri, c’è una data simbolo: il 4 aprile, all’Olimpico di Roma, il «suo» stadio, quella doppietta nella finale di coppa Italia della scorsa stagione con la Fiorentina, quella dell’autorevole esplosione per chiudere degnamente una stagione con i fiocchi.

 

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.