TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

Esame farsa, la procura di Perugia vuole ascoltare Suarez: tre i passaggi da chiarire

procura perugia suarez

Ultimi sviluppi sulla vicenda dell’esame farsa di Perugia, con la Procura che vuole ascoltare Luis Suarez, attaccante dell’Atletico Madrid.

La Procura di Perugia diretta da Raffele Cantone chiederà si ascoltare Luis Suarez per la questione esame farsa. Il calciatore non è iscritto nel registro degli indagati, un fatto strano dato che come riporta Calcio e Finanza: “In altre situazioni simili, gli studenti che sostenevano coscientemente esami taroccati sono stati imputati di falso ideologico per aver apposto la firma su verbali ufficiali“. Ma non è l’unico passaggio strano ancora da chiarire in questa vicenda. Gli indagati sono cinque, tutti potenzialmente corrotti, ma non si capisce chi sia il corruttore. Addirittura Gazzetta dello Sport aveva parlato della possibilità che il fantomatico corruttore possa non essere presente in questa strana vicenda.

Anche per questo per l’esame farsa la Procura di Perugia vuole sentire Suarez. Intanto ci sono tre nodi da sciogliere come ricorda Calcio e Finanza: “Il primo riguarda il contenuto dei telefonini, dei pc e degli account di posta elettronica dei cinque indagati: la Rettrice dell’Università Giuliana Grego Bolli; il dg Simone Olivieri; Lorenzo Rocca componente della commissione d’esame che ha valutato Suarez; la professoressa Stefania Spina che ne ha curato la preparazione con 4 videolezioni; l’impiegata Cinzia Camagna che due giorni prima dell’esame ha elaborato l’attestato di promozione, già compilato con il voto“.

NAPOLI SU GOOGLE NEWS

Su Google news tutte le notizie su Napoli, la squadra, la città e la sua storia. Segui ora

Il secondo è relativo agli interrogatori dei due principali accusati: la rettrice dell’Università per Stranieri di Perugia ed il direttore generale. Il terzo passaggio è relativo proprio alla Procura di Perugia che vuole ascoltare Suarez in videoconferenza. Va ricordato che nei giorni in cui è stato organizzato l’esame il calciatore era in procinto di passare alla Juventus (non indagata), poi l’affare è sfumato. Attualmente Suarez è un calciatore dell’Atletico Madrid, proprio in questa stagione si è trasferito dal Barcellona.

Paolo Assogna non riesce neanche lui a ipotizzare chi possano essere i corruttori nel caso #Suarez . E chiede lumi a Paratici. Quando il giornalismo investigativo tocca vette inesplorate.

Publicado por Maurizio Zaccone em Domingo, 27 de setembro de 2020

Archivi