Varie-Calcio

Suarez esame farsa: clamorosa decisione di Cantone

Il procuratore capo di Perugia Raffale Cantone ha deciso di sospendere l’indagine sull’esame farsa di Suarez sostenuto qualche settimana fa.

E’ una decisione clamorosa quella presa da Raffaele Cantone che sospendere le indagini sul caso dell’esame di Suarez. Secondo l’accusa il calciatore avrebbe ricevuto dei favoritismi per prendere la cittadinanza italiana. Si parla di domande passate prima da alcune membri dell’Università per Stranieri di Perugia. Così sarebbe stato organizzato un esame farsa per facilitare il conseguimento dell’attestato B1, fondamentale per diventare cittadino italiano e quindi diventare un calciatore comunitario. Va ricordato che in quei giorni il calciatore era in orbita Juventus e da alcune intercettazioni riguardano anche gli avvocati che storicamente assistono il club bianconero, ma nessuno è indagato. Anche se proprio nelle intercettazioni si fa pure il nome di Paratici.

Ora Cantone sul caso dell’esame di Saurez ha deciso di sospendere tutto. Secondo quanto riferisce l’Ansa il procuratore ha deciso di “bloccare da oggi a tempo indeterminato tutte le attività d’indagine relative al famoso “esame farsa” di italiano di Luis Suarez”. “Sono indignato per quanto successo finora, compreso l’assembramento dei mezzi di informazione oggi sotto alla Procura. Faremo in modo che tutto questo non accada più”. Oggi sono stati sentiti anche i legali della Juventus che rigettano ogni possibile accusa.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.