Calciomercato Napoli

Cessione Allan, il brasiliano ha scelto: “Si chiude in 48 ore”

La cessione di Allan all’Everton diventa sempre più concreta, il brasiliano vuole giocare in Premier League e ritrovare Carlo Ancelotti.

Le sirene inglesi chiamano Allan Marques la cui cessione è in programma oramai da tempo. Il Napoli monetizzerà con il cartellino del centrocampista brasiliano, diventato l’ombra di quel giocatore che aveva fatto impazzare i tifosi del Napoli (basta ricordare la partita col Psg solo per citarne una ndr). Secondo quanto scrive il Corriere dello Sport l’affare tra il Napoli ed il club inglese si può concretizzare in 48h grazie alla volontà dei due club di venirsi incontro, a livello economico. A quel punto il club azzurro sarà pronto per lanciarsi all’assalto del sostituto che è stato individuato in Jordan Veretout. Ma in questo caso c’è una soluzione alternativa, dato che il centrocampista francese può rientrare in un maxi scambio che vede Arek Milik come protagonista.

Cessione Allan: le cifre

Le ultime notizie sull’addio di Allan al Napoli fanno ben sperare la dirigenza partenopea. Repubblica scrive che “per quanto riguarda il centrocampista brasiliano, l’Everton arriverà a 35 milioni di euro: la volontà di Allan di giocare in Premier League sta facendo la differenza”. L’Atletico Madrid, che ieri ha provato ad inserire due giocatori nella trattativa, resta sullo sfondo ma distanziato anche perché la volontà del brasiliano è chiaro.

Il Napoli aspetta la cessione di Allan per valutare come muoversi sul mercato. Il tesoretto accumulato con gli addii di Milik, Younes, Ounas, Kuolibaly e Allan saranno un toccasana per le casse partenopee. Va ricordato che gli azzurri hanno già preso Victor Osimhen, pagato a peso d’oro alla dirigenza del Lille. Per finanziare le prossime operazioni ci sarà bisogno di vendere, ecco perché per ora Gabriel non è ancora arrivato in maglia azzurra.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.