Ancelottiout top trend su Twitter, i tifosi ‘esonerano’ il tecnico

Ancelottiout diventa toptrend su Twitter in pochi minuti. Dopo l’ennesima sconfitta del Napoli che perde anche con il Bologna al San Paolo. 

Il tecnico viene indicato come il primo responsabile dell’ennesimo passo falso di una squadra che nel primo tempo, con il 4-3-3 aveva ritrovato un minimo di identità.

Sprofonda il Napoli

Ancelottiout, i tifosi esonerano l’allenatore del Napoli. Su twitter diventa in poco tempo top trend l’hashtag lanciato dai sostenitori azzurri che vogliono cacciare l’attuale tecnico del Napoli. Proprio il tecnico di Reggiolo ha schierato in campo la quattordicesima formazioneNapoli-Bologna formazioni ufficiali. Ancelotti cambia attacco e difesa diversa in altrettante partite, puntando sul tridente Insigne-Llorente-Lozano, in un 4-3-3 sostenuto da Zielinski, Fabian Ruiz ed Elmas a centrocampo, con Di Lorenzo a sinistra in difesa e Maksimovic terzino destro. Una soluzione che sembrava aver dato almeno una stabilità in mediana agli azzurri che non hanno quasi mai sofferto. Poi nella ripresa il cambio di modulo, dopo il gol di Olsen, ha riportato il Napoli ai soliti svarioni, con un centrocampo quasi inesistente ed una squadra appiattita in attacco.

Proprio questa mancanza di gioco ha fatto partire l’hashtag ancelottiout. Tantissimi sono i tifosi che imputano al tecnico del Napoli le maggiori colpe per i risultati negativi della formazione partenopea. Il Bologna veniva da tre sconfitte ed un pareggio prima della vittoria del San Paolo. Una squadra, quella di Mihajlovic, che ha fatto poco o nulla per meritare la vittoria, ma ha saputo sfruttare tutti i punti deboli di un avversario, fiaccato nella testa e nello spirito. Il quarto posto si allontana sempre di più ed attualmente gli azzurri sono fuori anche dalla zona Europa. Serve un’inversione di tendenza immediata, che sembrava essere arrivata con il pareggio di Liverpool, ma la sconfitta subita col Bologna mina di nuovo le certezze di un gruppo che nelle ultime tre settime è stato investito anche dalla questione ammutinamento e multe.