Napoli, Ancelotti prova a fare il mental coach. Ecco cosa ha fatto a Castel Volturno

Ancelotti mental coach del Napol

Ancelotti diventa il mental coach del Napoli. Il tecnico nell’allenamento al centro tecnico di Castel volturno, lavora sulla psiche dei giocatori.

Carlo Ancelotti i prova a fare il mental coach del Napoli. Uno degli allenatori più vincenti della storia da fondo a tutta la propria esperienza per tirare fuori il Napoli dal tunnel nel quale sembra essere finito.

Ancelotti pare ancora dover trovare l’assetto giusto per i suoi uomini e l’equilibrio di una squadra che vuole affollare la zona alle spalle del centrocampo avversario, ma che rischia di essere sbilanciata.

L’allenatore di Reggiolo, come spiega il quotidiano il Roma,  sta provando a capire come “guarire” il suo gruppo visto e considerato che dopo il Liverpool è andato in crisi di risultati e di gioco.

Carletto ha voluto aspettare sperando che si potesse migliorare cammin facendo ma purtroppo si è peggiorato.

La sfida con il Liverpool aveva illuso un po’ tutti. Anche perché a Lecce ci si comportò bene.

Poi dal Cagliari in poi sono venute fuori le difficoltà che hanno frenato la corsa verso la vetta e hanno un attimo reso meno facile il cammino verso gli ottavi di finale di Champions.

Ancelotti prova a fare il mental coach in questi giorni. Certo, non ci saranno dodici nazionali ma comunque sono rimasti dei calciatori che vanno caricati al massimo.

Ieri, alla ripresa degli allenamenti, ha parlato con i pochi intimi rimasti a Castel Volturno. Gli ha spiegato che per poter raggiungere determinati risultati ci vuole prima la testa e poi il resto.

Le qualità contano a poco se non si entra in campo con la voglia di vincere sempre. Senza abbattersi davanti al primo problema.
Potrebbe interessarti

Altre storie
Algeria, il ct Belmadi: "Ghoulam escluso per il bene della squadra"
Algeria, il ct Belmadi: “Ghoulam escluso dalla nazionale per il bene della squadra”