Ancelotti: “Hamsik vuole andare in Cina, non possiamo trattenerlo”

Ancelotti: " Hamsik vuole andare in Cina, non possiamo trattenerlo"

Hamsik vuole andare in Cina e sarà accontentato. Carlo Ancelotti lancia la notizia di mercato al termine di Napoli- Sampdoria

[better-ads type=”banner” banner=”105133″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”center” show-caption=”1″][/better-ads]

Hamsik vuole andare in Cina, non possiamo trattenerlo, sarà accontentato” Lapidario Carlo Ancelotti nel post partita di Napoli-Sampdoria. Una doccia gelata per i tifosi azzurri.

Hamsik ha incarnato meglio di chiunque altro il Napoli post fallimento, lo slovacco  si è incarnato nella cultura napoletana diventando simbolo e capitano dell’azzurro partenopeo. Ecco le parole di Ancelotti in sala stampa:

Mi aspettavo una prova del genere, l’anormalità è stata la partita di martedì, anche contro la Lazio avevamo fatto un’ottima partita.

Hamsik vicinissimo alla Cina. C’è una trattativa in corso e dobbiamo valutare insieme al calciatore, la società ha tantissimo rispetto di questo giocatore che ha scritto la storia di questo club. Se il giocatore ha l’esigenza di fare un’altra esperienza la società proverà ad accontentarlo. Da parte mia e dalla società c’è la volontà di accontentarlo.

Chi giocherà al posto di Hamsik? Abbiamo provato Fabian in quel ruolo”.

Ancelotti ha continuato: “Oggi abbiamo fatto molto bene, siamo stati veloci a ribaltare il gioco. Zielinski ha fatto un primo tempo da fuoriclasse.

L’abbraccio con Insigne? Si è vero, gli avevo detto che oggi avrebbe segnato, ci ho azzeccato. Per un attaccante è importante segnare, lui ci teneva molto a sbloccarsi. Far tirare il rigore a Koulibaly? Kalidou non ha bisogno di tirare un rigore, ha fatto una prova eccezionale”.