TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

Tuttosport – Spartak Mosca insiste per Hysaj, il Napoli pronto a cederlo con l’offerta giusta

spartak mosca hysaj

Spartak Mosca su Hysaj il club russo vuole il calciatore albanese che è diventato un punto fermo anche sulla corsia sinistra di difesa.

Grande incertezza nel calciomercato del Napoli e non solo. Le trattative sono lunghe e lente. Così va ancora avanti quella per Elseid Hysaj allo Spartak Mosca, secondo Tuttosport il club russo sta seguendo da vicino la situazione e vorrebbe affondare il colpo. Gattuso preferirebbe far restare l’albanese in rosa, dato che può giocare sia a destra che a sinistra, ma il tecnico è rassegnato a tutte le soluzioni di mercato. Lo ha fatto capire chiaramente anche per la questione Koulibaly, che potrebbe andare via da un momento all’altro, lasciando un vuoto enorme in difesa a pochi giorni dalla chiusura del calciomercato.

Secondo Tuttosport lo Spartak Mosca è pronto ad investire una cifra di 8 milioni di euro per il cartellino del giocatore, mentre il contratto prevede un ingaggio da 3 milioni di euro a stagione. Il Napoli sta ancora trattando il prolungamento del contratto con il terzino albanese ed il suo agente è stato chiaro: vuole una chiusura della trattativa entro il 5 ottobre. Accordo che non si trova, con un tira e molla che sta diventando infinito e che porta a creare casi come quello di Milik o di Maksimovic. Ecco perché la cessione di Hysaj allo Spartk mosca è ancora possibile. Bisogna evitare di avere calciatori in scadenza e scontenti in rosa.

NAPOLI SU GOOGLE NEWS

Su Google news tutte le notizie su Napoli, la squadra, la città e la sua storia. Segui ora

L’albanese fino ad ora non ha mai fatto mancare il suo apporto. Gattuso lo ha dirottato sulla sinistra e lui ha messo in fila due buone prestazioni. Se Gattuso dovesse perderlo bisognerebbe trovare una soluzione alternativa. Si pensa al reintegro di Malcuit, che però non è così duttile come l’ex Empoli. Si potrebbe pensare ad un nuovo acquisto, ma anche in questo caso i tempi sono molto stretti e le disponibilità economiche limitate.

Archivi