Starace in ospedale parla a Gazzetta: “Calciatori tutti figli miei”

Starace in ospedale parla a Gazzetta: “Calciatori tutti figli miei”. Lo storico magazziniere del Napoli ha rilasciato alcune dichiarazioni sull’esultanza di Dries Mertens. 

L’attaccante belga dopo il primo gol al Salisburgo ha festeggiato con una danza che è la stessa utilizzata da Tommaso Starace per far sorridere i calciatori nello spogliatoio, gli stessi a cui riserva cure ed affetto da 42 anni.

L’esultanza di Mertens

Starace in ospedale parla a Gazzetta: “Metà della storia del Napoli è la vita mia. Con la differenza che ai tempi di Diego ero un fratello per i giocatori, mentre ora sono tutti figli miei, cui voglio un gran bene e meritano le soddisfazioni che si stanno prendendo, a cominciare da Dries”. Proprio Mertens gli ha dedicato il primo gol segnato al Salisburgo, ricordando quei movimento che Tommy – così lo chiamano i calciatori – esegue nello spogliatoio per farli sorridere. Perché Tommaso Starace non si occupa solo del suo lavoro da magazziniere, ma negli anni passati al Napoli è diventato una vera e propria icona per ogni calciatore e allenatore. Dallo storico caffè di Starace alla sua allegria, non c’è nessuno che non lo ricordi con affetto. Ora Starace si trova in ospedale per un piccolo incidente non grave e si sta riprendendo, ecco perché anche Lorenzo Insigne nel post partita di Champions League gli ha voluto dedicare la vittoria.