Calcio NapoliTutto Napoli

Spalletti: “Troppi errori con lo Spezia. De Laurentiis ci ha dato coraggio. Mertens, ecco perché l’ho tolto”

Il tecnico del Napoli ha parlato al termine del match perso al Maradona

Luciano Spalletti ha parlato al termine del match che ha visto gli azzurri perdere con lo Spezia: “Commessi troppi errori“. L’allenatore del Napoli ha descritto uno spogliatoio molto triste al termine del match. Analizzando la prestazione del Napoli con lo Spezia, il tecnico del Napoli ha aggiunto: “Ci siamo innervositi troppo perché non riuscivamo a superare la difesa alzata dallo Spezia. nel secondo tempo abbiamo perso lucidità e non siamo riusciti ad aggiustare le cose. Ma abbiamo commesso anche troppi errori nell’ultimo passaggio, è mancata la voglia e la freddezza nel fare la giocata giusta“.

Secondo Spalletti “bisognava fare meglio, potevamo spingerla dentro con uno sforzo minimo ma non ci siamo riusciti. Troppi cross non chiusi, anche perché nessuno arrivava da dietro e non abbiamo mai trovato l’uomo libero. La sconfitta ha lasciato tutti i giocatori abbattuti“.
Il tecnico del Napoli ha anche parlato della visita del presidente Aurelio De Laurentiis al termine del match con lo Spezia: “Il presidente è venuto a farci gli auguri. Ma ci ha anche incoraggiato“.

Napoli-Spezia: la sostituzione di Mertens

Spalletti spiega anche il motivo della sostituzione Mertens a fine primo tempo: “Toglierlo dal campo è stata una mia scelta, perché volevo inserire un giocatore che ci potesse dare più fisicità, senza però perdere qualcosa nelle ripartenze avversarie. Potevo anche tenere in campo Mertens, ma la squadra stava facendo bene con quello schieramento e quindi non ho voluto cambiare. Mancava un giocatore come Osimhen, uno con cui potevamo giocare la palla veloce ed a terra. Petagna ci dava una valida alternativa. Purtroppo ci è mancata la zampata giusta, ora dobbiamo solo guardare avanti“.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.