TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

Scoppia il caso Nazionali: Napoli pronto a negare i giocatori. La posizione di De Laurentiis

de laurentiis nazionali

Il Napoli è pronto a negare i propri calciatori per gli impegni con le Nazionali, Aurelio De Laurentiis è pronto a passare ai fatti.

La stagione calcistica 2020/21 è una delle più complicate in assoluto, a causa del coronavirus il campionato è finito tardissimo a ridosso praticamente del nuovo torneo. Poco tempo per riposare, poco tempo per allenarsi in ritiro, insomma tanti problemi, tra cui quello delle Nazionali. Con gli Europei slittati di un anno il calendario diventa ancora più fitto e delicato da rispettare. Così agli impegni dei club, quelli che pagano gli stipendi, si inseriscono le partite delle Nazionali. Incastrare tutto sta diventando complicato e sta facendo perdere la pazienza anche molti club.

Aurelio De Laurentiis lo aveva detto già a Castel di Sangro di essere pronto a fare battaglie in questo senso. Secondo Il Mattino il Napoli sarebbe pronto a negare i propri atleti alle varie Nazionali. Una decisione che non sorprende, ma che potrebbe creare più di un problema. Il patron della SSCN più volte ha contestato il fatto che i calciatori pagati dalla società poi rischiano infortuni con la Nazionale. Uno dei casi emblematici è quello di Milik, ma non solo.

Intanto c’è agitazione in vista dei prossimi raduni previsti per il 5 ottobre. La situazione mondiale a causa del coronavirus non fa altro che aumentare i dubbi, dato che i viaggi internazionali potrebbero favorire la possibilità di contagio. Anche in Bundesliga qualche club sta minacciando di non lasciar partire i propri giocatori, cosa che vorrebbe fare anche De Laurentiis.

Archivi