TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

VIDEO- La Juventus a parti invertite sarebbe partita per Napoli? La risposta di Agnelli fa il giro del Web

La Juventus partita per Napoli? La risposta di Agnelli fa il giro del web

La Juventus a parti invertite sarebbe partita per Napoli. La risposta di Agnelli impazza sul web.

Juventus-Napoli è diventata un caso mediatico. Il Napoli bloccato dall’ ASL non è partito per Torino, la Juventus nel classico “show must go on”, si è presentata in campo, accompagnata da tifosi sugli spalti e Vip in tribuna. Allo stadium si è anche alzato l’urlo “Andiamo a vincerla“.

Andrea Agnelli ai microfoni di Sky ha presentato la partita, spiegando che: “La lealtà sportiva per la Juventus è alla base di tutto” . Il plenipotenziario bianconero,, ha continuato il suo spettacolo in diretta senza che nessuno gli domandasse degli scudetti revocati esposti in bella mostra allo stadium, o della recente inchiesta sul caso Suarez.

La domanda di Piccinini gela lo studio e lo stesso Agnelli: A parti invertite lei sarebbe partito lo stesso? – Sì.
Se il Milan avesse chiesto parere all’Asl di Milano…? – No, no, ma l’Asl non avrebbe risposto così. Evidentemente c’è stata qualche inosservanza…
-Cosa le ha scritto De Laurentiis? – De Laurentiis ha chiesto il rinvio, ho detto che la Juve rispetta i regolamenti!
– Non le dispiace vincere a tavolino? – Io preferisco vincere sempre sul campo (senza avversario ndr).
Questo “simpatico siparietto” è diventato un video, opera del geniale Gerardo Marino. Il video della risposta di Agnelli a Piccinini è diventato immediatamente virale raccogliendo migliaia di condivisioni.

Sandro Piccinini negli studi di Sky Sport si poi è lasciato andare ad un misurato sfogo per chiarire alcune cose che non gli sono piaciute nella vicenda Juve-Napoli. A cominciare dalle parole del ministro Speranza che aveva detto ‘meno calcio e più scuola’: “Che senso ha quella frase? Nessuno. A volte ci si fa prendere da troppa demagogia. E’ stata una frase che non vuol dire niente“.

Juve-Napoli da rimandare

Il commentatore di Sky ha poi proseguito: “Io credo che ci siano delle norme fatte troppo in fretta. Penso anche a quella della Lega: se io perdo tre partite a tavolino perché ho troppi contagiati è una cosa giusta? Detto questo, mi aspetto anche che tanta rigidità non ci sia solo per il calcio. La partita stasera si sarebbe potuta rinviare per una questione di buon senso“.

NAPOLI SU GOOGLE NEWS

Su Google news tutte le notizie su Napoli, la squadra, la città e la sua storia. Segui ora

Archivi