Rassegna Stampa

Gattuso-De Laurentiis: “Matrimonio d’interesse”, retroscena sull’addio a Sarri

Il rinnovo di Gennaro Gattuso col Napoli è in standby, il presidente Aurelio De Laurentiis incontrerà Jorge Mendes per discuterne.

Nella sua analisi su Repubblica, Antonio Corbo parla del rapporto tra Aurelio De Laurentiis e Gennaro Gattuso. Il tecnico non ha ancora rinnovato il suo contratto, non vuole vincoli e clausole. Il patron azzurro fa delle ‘penali’ un must e quindi, per ora, non è ancora arrivata la firma nonostante il campionato stia praticamente per cominciare. Al momento la situazione è bloccata, per questo nei prossimi giorni arriverà il super agente Jorge Mendes, che cura gli interessi del tecnico, per provare a sbloccare la situazione.

Intanto Gattuso continua ad allenare la squadra a Castel di Sangro, sotto lo sguardo attento di Aurelio De Laurentiis. Il patron parla di tattica e di 4-2-3-1, ma del rinnovo del tecnico non si è parlato. Discorso chiuso, per ora, ma serve chiarezza.

De Laurentiis, Gattuso e quel retroscena su Sarri

Secondo Corbo in questo scenario i protagonisti hanno le “loro ragioni, ma anche il dovere di parlarne. Chi concede un ingaggio triennale avvia un progetto, sceglie l’uomo che ritiene giusto, investe su nuovi giocatori. Se i risultati sono negativi, l’allenatore salta e il club paga fino all’ultimo giorno di contratto. E’ quindi protetto. Se i risultati sono invece brillanti, come tutti si augurano, è fondato il rischio che altri club tentino di portar via l’allenatore vincente, magari a cifre doppie e con prospettive attraenti”. Parlando del rapporto tra De Laurentiis e Gattuso il giornalista di Repubblica tira in ballo anche Maurizio Sarri, il cui rapporto con il Napoli è saltato anche a causa di una clausola nel contratto.

Raccontano che Sarri prese visione del suo contratto il 30 novembre, lesse che avrebbe guadagnato di più ma anche pagato una penale di 8 milioni in caso di dimissioni. Fu l’inizio della fine, il Napoli filava verso i 91 punti sognando lo scudetto, Sarri sfuggiva a De Laurentiis che lo inseguiva per offrirgli un contratto ancora più ricco e lungo. Una rincorsa che degenerò nella fuga di Sarri, la sua sosta alla frontiera del Chelsea, in attesa che qualcuno pagasse gli 8 milioni di penale.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.